Quotidiani locali

Un telelaser scoverà chi guida senza cinture o mentre telefona

Il nuovo potente strumento (TruCam), in grado di rilevare queste infrazioni fino a un chilometro di distanza, è entrato in funzione a Villafranca Padovana

VILLAFRANCA PADOVANA. Il nuovo potente telelaser (TruCam), in grado di rilevare anche chi è senza cinture e parla con il cellulare fino a un chilometro di distanza, è entrato in funzione in questi giorni a Villafranca. Sono oltre 250 i veicoli controllati finora dalla polizia locale a partire dalla fine di agosto, di cui solo uno multato per eccesso di velocità. Il primo a segnalare la nuova attività dei vigili è stato il consigliere di minoranza Roberto Muraro. «Molti avranno notato, soprattutto in via Sacco, la comparsa di nuovi segnali riguardanti il “controllo elettronico della velocità”», aveva scritto alcuni giorni fa su Facebook, «Ebbene, è operativo il nuovo potente telelaser.

Via Sacco purtroppo è diventata la strada più frequentata e rapida per raggiungere la tangenziale di Limena a scapito, ahimè, della sicurezza». Dopo un primo test a fine a fine agosto in cui vennero controllati 27 veicoli in via Roma e 32 in via Campodoro, la scorsa settimana sono ripresi nelle vie più trafficate del territorio come via Matteotti e Pontealto e soprattutto via Sacco.

«La polizia locale ha intensificato i controlli, utilizzando il nuovo apparecchio, lungo le strade comunali e provinciali particolarmente trafficate e pericolose», dichiara il sindaco Luciano Salvò, «L'informazione diffusa in via preventiva sui controlli e sui nuovi strumenti in dotazione agli agenti di polizia locale ha sortito effetti positivi sul comportamento degli automobilisti, inducendo maggior rispetto e osservanza delle norme del Codice della strada e infatti soltanto uno degli automobilisti è stato multato per eccesso di velocità (un altro ha ricevuto una multa per un’altra infrazione). I controlli, con i vigili ben visibili, continueranno su tutto il territorio comunale coinvolgendo, oltre a quelle menzionate, anche altre strade comunali, quartieri e zone maggiormente sensibili. Entro ottobre

inoltre entreranno in funzione i sei varchi elettronici che abbiamo già acquisito e che verranno installati per consentire il controllo in tempo reale dei veicoli in entrata e in uscita lungo le principali arterie del territorio comunale». (cri.s.)


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista