Quotidiani locali

Amici e colleghi: «Era un gigante buono»

In paese si stringono attorno alla famiglia, il cordoglio del sindaco Lazzarini: «Un dolore immane»

Ci sono tanti modi per lasciare il segno nella vita degli altri. Rossano Giantin più che con le parole lo faceva con piccoli e ripetuti gesti quotidiani. Era soprattutto la sua disponibilità e bontà a conquistare chi gli era vicino, tanto in famiglia che nel lavoro. In tanti, ieri, appena appresa la tragica notizia, hanno voluto stringersi intorno alla sua famiglia nell’abitazione di via Fanzaghe, a Pozzonovo, dove, con la moglie Samanta e il figlio quindicenne, era arrivato meno di una decina di anni: dopo un restauro, aveva deciso di dividere lo stesso stabile con i suoceri. Quella con Samanta era una storia d’amore d’altri tempi, sbocciata quando ancora erano adolescenti e mai finita. Rossano avrebbe compiuto 46 anni il prossimo dicembre. Troppo pochi per lasciare un figlio appena adolescente con il quale non potrà più pedalare insieme in mountain bike.

Rossano era nato e cresciuto a Monselice insieme al fratello e a due sorelle e dove per un periodo, dopo il matrimonio, aveva continuato a risiedere. Sul camion era salito presto; prima di diventare un autista della Buratto aveva già lavorato per un’altra azienda. All’Autotrasporti Buratto di via Foscolo nessuno ha voglia di parlare. «Siamo sconvolti», si limita a riferire una voce femminile tremolate al telefono, «il dolore è troppo forte per dire altro». Lo conosceva bene anche l’ex sindaco Antonio Tognin, suo vicino di casa. «Un ragazzo solare», racconta, «buono, grande lavoratore. Una famiglia molto unita e due sposi innamoratissimi». «Lui era buono», lo descrive molto provato un amico e collega «con tutti, sempre pronto
e disponibile. Non l’ho mai visto litigare, era un gigante buono». Al cordoglio si è unita anche il sindaco Arianna Lazzarini: «A nome di tutta la comunità esprimiamo la nostra vicinanza e disponibilità alla famiglia in questo momento di immane dolore».

Alessandro Cesarato

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista