Quotidiani locali

Bus snodati per le Terme e più corse da Piazzola

Linee extraurbane, saranno potenziati i collegamenti turistici con Padova  Barbierato: «Abano è un polo scolastico d’eccellenza, va servito come merita»

ABANO TERME . Aumento delle corse della linea da Piazzola verso Abano, bus snodati anche per le linee extraurbane e in futuro una linea diretta dal Santo di Padova verso le Terme. È quanto emerso da un incontro tenutosi nei giorni scorsi tra il sindaco di Abano Federico Barbierato e l’amministratore delegato di Busitalia Franco Viola.

Bus doppi e collegamenti. «Il collegamento tra le Terme e Padova», spiega Barbierato, «potrà risultare sempre più strategico se, ad una visione “tradizionale” del trasporto pubblico, sapremo affiancare anche una visione in chiave più turistica, magari con corse dedicate in grado di trasferire i nostri ospiti in città e viceversa». «Idea interessante», da valutare, per l’amministratore delegato di Busitalia Veneto il quale ha comunicato al sindaco due importanti novità: la possibilità di utilizzare, anche sulla tratta extraurbana, i bus doppi a maggiore capacità ed il potenziamento della linea Piazzola-Mestrino-Abano terme a supporto degli istituti scolastici, in primis dell’istituto alberghiero. «Pensare a come migliorare il servizio e renderlo più funzionale diventa quasi un imperativo», annota il sindaco. L’amministratore delegato di Busitalia Veneto ha confermato l’attenzione della società nei confronti della sicurezza dei mezzi che, ogni anno, vengono completamente revisionati.

Più corse per l’Alberghiero. Ammontano a novanta gli abbonati e, dunque, salta all’occhio la necessità di impiegare, fin dalla ripresa di questo anno scolastico, un bus autosnodato. Ha risposto così Busitalia Veneto al successo della linea Piazzola sul Brenta-Abano Istituti, che passa per Villafranca, Mestrino, Rubano e Caselle. Si tratta di na linea “giovane”, che è stata istituita nel settembre dell’anno scorso per dare un servizio diretto agli studenti iscritti agli istituti di Abano Terme e residenti nell’area nord-ovest della provincia senza dover trasbordare a Padova, quindi con un risparmio di tempo e di denaro e, come confermano i numeri, decisamente apprezzata. «Il collegamento» , spiega il primo cittadino, «va evidentemente incontro alle necessità dell’utenza e conferma Abano come polo formativo di eccellenza meritevole di collegamenti diretti da e per il bacino di riferimento». Una è la corsa del mattino verso Abano, mentre ben quattro sono quelle per il ritorno, in orari che Busitalia Veneto ha concordato con gli istituti di Abano Terme in funzione dei diversi orari di uscita degli studenti.

Un crocevia. Che Abano Terme sia comunque una destinazione privilegiata proprio per la presenza degli istituti scolastici lo testimoniano anche le altre linee “trasversali” attive da anni che, senza passare da Padova, portano ad Abano molti studenti (e non solo) che risiedono nei comuni della provincia. Si tratta delle linee: Cervarese-Fossona-Bresseo-Praglia-San Biagio-Abano Istituti; Cinto Euganeo-Lozzo Atestino-Vo’-Teolo-Treponti-Bresseo-Praglia-San Biagio-Abano Istituti;
Vo’-Carbonara-Bastia-Cervarese-Saccolongo-Selvazzano-Feriole-Abano Istituti; Anguillara-Bagnoli-Conselve-Cartura-Due Carrare-Maserà-Albignasego-Abano Istituti. Va sottolineato che quest’ultima linea serve anche gli studenti della frazione di Giarre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista