Quotidiani locali

brugine 

Rimossi e sostituiti tutti gli alberi malati e pericolanti

BRUGINE. Rimozione degli alberi malati o pericolanti, piantumazione di nuove essenze, manutenzione dei percorsi pedonali e rinnovo dell’arredo urbano, in particolare nelle aree gioco per bambini....

BRUGINE. Rimozione degli alberi malati o pericolanti, piantumazione di nuove essenze, manutenzione dei percorsi pedonali e rinnovo dell’arredo urbano, in particolare nelle aree gioco per bambini. Sono queste le linee guida del piano straordinario per la manutenzione del verde pubblico. Oltre 50 mila euro (di cui 40 mila stanziati dalla Regione e altri 10 mila dal Comune) per sistemare sei tra i principali parchi cittadini. Nell’elenco sono stati inseriti i giardini pubblici delle vie Paolo VI, Vivaldi, Tiepolo, Mantegna-Ungaretti a Brugine e quelli delle vie Don Bosco e Di Benedetto a Campagnola. «Questo progetto», ha spiegato il sindaco Michele Giraldo, «viene considerato strategico sia per la valorizzazione ambientale che per la fruibilità delle zone verdi per i residenti del paese, le famiglie e soprattutto per i bambini». «Attualmente», ha aggiunto, «la situazione di alcuni parchi
risulta alquanto compromessa dall’uso intenso a cui questi sono sottoposti essendo collocati anche in zone di passaggio molto frequentate, questo intervento quindi permetterà di dare una nuova vita agli stessi». I lavori sono partiti in questi giorni.

Martina Maniero

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista