Quotidiani locali

appello a saonara 

«Sono mamma e disoccupata aiutatemi a trovare un lavoro»

SAONARA. «Sono disoccupata, senza sussidi, invalida al 70% con due figli appena maggiorenni che ancora studiano. E separata da mio marito. Non so più dove sbattere la testa...». Risuona la...

SAONARA. «Sono disoccupata, senza sussidi, invalida al 70% con due figli appena maggiorenni che ancora studiano. E separata da mio marito. Non so più dove sbattere la testa...». Risuona la disperazione nelle parole di Angela Masiero (nella foto), 46 anni, residente a Saonara, ex autotrasportatrice ma senza lavoro. Tra il febbraio 2012 e la fine di luglio 2017 la donna ha lavorato al Comune di Saonara grazie ad una cooperativa; ma ora, terminato il periodo previsto dal suo contratto a progetto, non ha più un’occupazione. «Ho fatto richiesta all’Inps per il sussidio di disoccupazione, ma ancora non è arrivato nulla», continua Angela. «Neppure il fatto di appartenere alle categorie protette sinora mi ha aiutato a trovare un lavoro». La donna in queste settimane ha chiesto più volte aiuto in Comune e dopo qualche momento burrascoso nella mattinata di ieri ha avuto un colloquio con il sindaco Walter Stefan e gli assistenti sociali. «La signora deve capire che purtroppo non è possibile per lei tornare a lavorare per il Comune», fa sapere Stefan. «I Servizi Sociali conoscono bene la sua situazione, si sono mossi più volte e con quel posto l’abbiamo aiutata in un suo momento di grande difficoltà; ma ora i suoi figli sono maggiorenni. Cercheremo comunque di aiutarla in un altro modo, vale a dire dandole una mano perché si orienti nella ricerca di un lavoro.
I nostri assistenti sociali la attendono già domani (oggi per chi legge, ndr) per iniziare ad esempio a preparare un buon curriculum. La signora ha anche un diploma di operatrice socio sanitaria e questo potrebbe rappresentare un vantaggio per lei».

Patrizia Rossetti

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista