Quotidiani locali

Minaccia i carabinieri con la falce

CAMPO SAN MARTINO. Carabinieri minacciati durante un controllo a un campo nomadi: arrestato un pregiudicato, il suo processo è stato rinviato a novembre. I carabinieri della stazione di Piazzola sul...

CAMPO SAN MARTINO. Carabinieri minacciati durante un controllo a un campo nomadi: arrestato un pregiudicato, il suo processo è stato rinviato a novembre. I carabinieri della stazione di Piazzola sul Brenta hanno stretto le manette ai polsi di Clay Carimayer, 38 anni, nomade alloggiato nel campo di via dell'Artigianato a Campo San Martino.

Il blitz dei militari dell’Arma è scattato nella mattinata di domenica. Gli uomini del luogotenente Pietro Ligorio erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, quando si sono trovati faccia a faccia con l'uomo, già noto alle forze dell'ordine.

Alla richiesta dei documenti da parte dei militari, il trentottenne è andato in escandescenza e ha puntato contro gli investigatori dell'Alta Padovana un falcetto con una lama lunga 20 centimetri. I carabinieri sono però riusciti a disarmare il nomade, arrestandolo per il reato di minaccia a pubblico ufficiale. Carimayer è stato quindi trasferito nelle camere di sicurezza della caserma di Cittadella in attesa del rito direttissimo programmato per la mattinata di ieri.

L'arresto
è stato convalidato dall’autorità giudiziaria, mentre il processo a suo carico è stato fissato il 20 novembre prossimo in tribunale a Padova. Il giudice per le indagini preliminari gli ha inoltre imposto il divieto di dimora nella provincia di Padova. (s.b.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics