Quotidiani locali

Il Quartetto Auryn torna a Este per Beethoven

ESTE. Il Quartetto Auryn ritorna nella cittadina medievale per l’undicesima volta. Da domani a sabato Este ospiterà infatti gli Incontri Internazionali di Musica da Camera, festival che si terrà nel...

ESTE. Il Quartetto Auryn ritorna nella cittadina medievale per l’undicesima volta. Da domani a sabato Este ospiterà infatti gli Incontri Internazionali di Musica da Camera, festival che si terrà nel chiostro di Santa Maria delle Consolazioni (la sede iniziale era la chiesa di San Martino, variata a causa del distacco di alcuni frammenti d’intonaco) e che quest’anno è intitolato «Ludwig van Beethoven, il nuovo spirito della musica». La rassegna, ideata e promossa dal celebre ensemble tedesco Auryn Quartett, è organizzato dalla Città di Este e dalle associazioni Amici della Musica di Padova e Polesine Musica. Il festival vedrà l’esecuzione di opere di Beethoven dei “tre stili”. La musica di Beethoven è al centro di un asse epocale della storia della musica: si parte dalla tradizione classica di Haydn per accostare la musica dei successori di Beethoven (Mendelssohn, Schumann, Brahms) ed arrivare alla musica dei giorni nostri (Stravinskij, Messiaen e Penderecki). Si esibiranno anche il clarinettista
austriaco Gerald Pachinger ed il pianista americano Peter Orth. I concerti si terranno domani alle 11 (lezione-concerto per gli studenti) e venerdì e sabato alle 21. La serata prevista per oggi è saltata a causa dell’indisposizione di un musicista. Ingresso 6 euro. (n. c.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics