Quotidiani locali

Plastitex, ai francesi i materiali hi-tech made in Carmignano

Il colosso Serge Ferrari rileverà il 100% entro dicembre «Garanzia di sviluppo, nessun impatto occupazionale»

CARMIGNANO. Plastitex passa in mani francesi. L’azienda di Carmignano di Brenta, attiva nel settore dei tessuti per il design internazionale delle sedute e dei rivestimenti per l’architettura, sta per essere acquistata dalla francese Serge Ferrari, colosso da 158, 5 milioni di euro di fatturato attivo nella produzione di materiali hi-tech per l’architettura. Ad annunciare la chiusura di un accordo che farà passare di mano il 100% delle quote della società padovana entro il dicembre di quest’anno è la stessa Serge Ferrari che inserisce l’operazione nell’ambito del suo piano industriale.

«L’acquisizione» si legge in una nota dell’azienda di Saint-Jean-de-Soudain «permetterà al Gruppo Serge Ferrari di rafforzare significativamente la sua posizione nel settore dei mobili per interni ed esterni con linee di prodotto e know-how molto complementari a quelli di Serge Ferrari. Oltre ai suoi punti di forza nella progettazione di nuovi prodotti, Plastitex fornisce anche al Gruppo ulteriori funzionalità e flessibilità industriale».

Molte sono infatti le collaborazioni della società di Carmignano di Brenta con i grandi nomi del design italiano e internazionale: nomi del calibro di Moroso, B&B Italia, Unopiù sono solo alcune delle aziende che hanno utilizzato i materiali di Palstitex per le proprie sedute. Dopo una collaborazione strutturata già da tempo, Plastitex, che ha fatturato circa 9 milioni di euro nel 2016 dando lavoro a poco meno di 60 persone fra gli stabilimenti di Carmignano di Brenta in provincia di Padova e di Novi Grad in Croazia, ha scelto quindi di passare nelle mani del gruppo francese dei materiali per l’architettura grazie ad un’acquisizione che sembra non modificherà affatto la struttura dirigenziale e i livelli occupazionali presenti ad oggi in Plastitex. «Siamo orgogliosi di un’operazione che garantirà alla nostra azienda un futuro di sviluppo accanto a un grande gruppo internazionale» sottolinea Sergio Traverso
amministratore unico della società. «Tutto il management e la forza lavoro rimarrà al proprio posto, come richiesto espressamente da Serge Ferrari. Un’operazione che da lustro al Paese e dà sicurezza di un futuro brillante all’azienda e al suo territorio».

Riccardo Sandre

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista