Quotidiani locali

curtarolo 

Migrante fruga nei bagagliai «Mando tutto in Marocco»

CURTAROLO. Fruga nei bagagliai e “recupera” scarpe, abbigliamento, elettrodomestici prima che finiscano nei container dell’isola ecologica. E dove va a finire tutto questo? «In Marocco», spiega l’imm...

CURTAROLO. Fruga nei bagagliai e “recupera” scarpe, abbigliamento, elettrodomestici prima che finiscano nei container dell’isola ecologica. E dove va a finire tutto questo? «In Marocco», spiega l’immigrato nordafricano, vera e propria “istituzione” all’ecocentro di Curtarolo. Il suo “accattonaggio dei rifiuti” non sembra essere vissuto come invasivo. Le operazioni si svolgono in zona industriale, giusto sul retro del Famila lungo la Sr 47 Valsugana: qui l’uomo fa da vero e proprio “filtro” prima che le vetture dei residenti, colme di ogni cosa, entrino all’interno della discarica a lasciare scarpe, vestiti, televisioni, mobili, computer ed altri prodotti elettronici. Lui si avvicina a tutti e dice: «Ha qualcosa per me?». La fila è lunga, al sabato mattina si crea un certo traffico, ed in tanti aspettano disciplinatamente il prioprio turno di ingresso all’ecocentro. Il marocchino ormai ha instaurato anche rapporti di confidenza, è una presenza nota e praticamente familiare per la maggior parte di chi usufruisce del servizio. Qualcuno gli chiede di aspettare: «Stavolta non ho nulla di interessante, ma ci si vede la settimana prossima, avrò sicuramente qualcosa per te». L’extracomunitario annuisce, parla un discreto italiano, rimane ad aspettare che dai bagagliai esca qualche sorpresa. E spesso azzecca delle occasioni, ci sono signore che si liberano di scarpe tutt’altro che logorate ed ancora in buono stato. L’uomo fa la sua parte, in maniera discreta, aspetta che le auto si posizionino davanti all’ingresso
e controlla i bagagliai, guarda tra gli scatoloni, cerca di capire se c’è qualcosa che fa al caso suo. Ovviamente non tiene tutto per sé: molte delle cose che raccoglie le destina ai connazionali, rimasti in Africa: «Mando tutto in Marocco» , dice.

Silvia Bergamin

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics