Quotidiani locali

Pizzasporto e coiffeur razziati a Villanova Pionca, garage vuotati

VIGONZA. Un altro furto di biciclette nei garage. Dopo Codiverno, dove la notte dell’8 agosto erano sparite tre bici di valore da una rimessa di via Montebello 2, ieri notte è toccato a Pionca. Dove,...

VIGONZA. Un altro furto di biciclette nei garage. Dopo Codiverno, dove la notte dell’8 agosto erano sparite tre bici di valore da una rimessa di via Montebello 2, ieri notte è toccato a Pionca. Dove, in un condominio di via Meucci 5 con una decina di garage interrati, i ladri ne hanno forzato due. Il furto è però riuscito in uno solo e anche qui è sparita una bicicletta con due mesi di vita. Si è salvato il secondo garage, dove i malfattori avevano comunque tagliato la lamiera del basculante senza riuscire ad aprirlo, forse perchè disturbati.

I residenti sono in allarme. «Da diverse sere si aggira per il centro di Pionca un gruppetto di giovanissimi, ragazzi e ragazze, sicuramente stranieri e non del paese», racconta preoccupata una residente, «le ragazze vestono un abbigliamento vistoso. Non guasterebbe qualche controllo». Furti se ne registrano un po’ dappertutto nell’Alta.

A Villanova di Camposampiero è stato preso di mira il pizzasporto "Mela Dai" di via Caltana, dove i malfattori si sono calati dalla finestrella e hanno rubato affettati e gelati. La stessa notte sono passati anche nel salone "Fashion Mania" parrucchieri di piazza Mariutto e hanno fatto un tentativo nel salone “L’Angolo del Bellessere”, nella stessa piazza.

La settimana scorsa è toccato a Loreggia, in via Guizze Basse: entrando dalla finestra sul retro, scoosciuti hanno rovistato nelle stanze fino a scovare alcuni gioielli. E’ stata poi la volta di Tombolo, nel centralissimo viale Europa. Qui il 13 agosto L. F., rientrando dopo aver passato la serata fuori casa, ha sorpreso i malfattori in giardino intenti a selezionare i preziosi trafugati poco prima nelle camere al primo piano, dove si erano arrampicati. L’uomo si è messo a urlare facendoli scappare, i ladri erano riusciti però a impadronirsi di un paio di anelli.
Il derubato ha pensato bene mettere in guardia i compaesani: «I ladri non vanno in vacanza, attenzione». Furti si sono registrati anche a Fontaniva e poi a Grantorto; raid dei ladri sono stati segnalati pure a Santa Maria di Non, frazione di Curtarolo. (g.a.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics