Quotidiani locali

Mura, in arrivo 6 milioni dal governo

I fondi serviranno per il restauro di un tratto della cinta. Ma è corsa contro il tempo per i 3,6 milioni destinati al Castello  

PADOVA. Quasi 6 milioni di euro per il restauro delle mura cinquecentesche. E altri 3,6 per il Castello Carrarese. È corsa contro il tempo a Palazzo Moroni per completare la progettazione esecutiva, necessaria a ottenere i finanziamenti dal governo. Soldi che sarebbero già in arrivo per le mura: «Dobbiamo fare una ricognizione dello stato dei progetti esecutivi e partire il prima possibile – conferma l’assessore all’edilizia monumentale Andrea Colasio – Quella che sembrava una mossa sbagliata alla fine si è rivelata giusta».

Il Castello Carrarese
Il Castello Carrarese


Il bando periferie. La mossa sbagliata era aver proposto progetti ben poco “periferici” ad un bando nazionale sulla riqualificazione delle periferie. Un anno fa, nell’agosto 2016, l’allora sindaco Massimo Bitonci presentava il piano “Padova smart city”: nove progetti per ottenere dal governo ben 18 milioni di euro. Mura, castello, piazzale Boschetti, scuola Montegrappa ma anche piste ciclabili e telecamere. Nella graduatoria Padova si è classificata al 107esimo posto su 120 domande arrivate, e solo i primi 24 classificati vengono immediatamente finanziati.

L'assessore Andrea Colasio
L'assessore Andrea Colasio


Poi però il governo ha deciso, a ruota, di finanziare anche tutti gli altri. Come? Aggiungendo alla dotazione iniziale di 500 milioni, altri soldi provenienti dal Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale e dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. In totale ci sono 2,1 miliardi. Il problema è che, a Padova come nelle altre città d’Italia, molte delle idee presentate non hanno ancora una progettazione esecutiva. Mentre il bando prevede che entro due mesi dalla firma della convenzione con lo Stato debba essere pronto il progetto esecutivo e quindi essere “cantierabili” i lavori. Altrimenti i soldi tornano nelle casse di Roma.

I progetti fermi. Delle nove idee presentate da Padova solo il parco delle Mura ha già la progettazione esecutiva pronta. Quindi 5,5 milioni sono sicuramente in arrivo. Poi Colasio sta spingendo per far avere gli altri 3,6 milioni per il Castello (che può beneficiare anche di un altro milione “residuo” da vecchi finanziamenti).

«Abbiamo trovato la macchina ferma sulla progettazione. Anche sul Castello nonostante avessi dato impulso ben 7 mesi fa – spiega Colasio – È stato fatto un grave errore: nel momento in cui è stata presentata la domanda a Roma bisognava avviare la progettazione esecutiva. Così avremmo ottenuto molti più soldi subito».

Il progetto mura. Per adesso però Padova vedrà ristrutturato il suo complesso difensivo di origine veneziana. Che potrà essere valorizzato turisticamente anche sulla scia dell’inserimento delle fortificazioni della Serenissima tra i patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Il progetto complessivo, ideato e progettato dalla giunta Bitonci, prevede un intervento di restauro e valorizzazione su ben 11 chilometri di mura, 19 bastioni e sei porte. Lo stralcio per cui è stato chiesto il finanziamento al governo è quello che interessa viale Codalunga - bastione piccolo, Porta Ognissanti - torrione Venier, bastione Castelnuovo e il completamento dell’illuminazione dell’intera cinta.

L’idea di fondo è che l’intero perimetro di 11 chilometri sia troppo lungo per essere percorso a piedi, ma è adatto per un percorso ciclabile e per uso sportivo come footing o “nordic-walking”. Per questo è stato diviso in settori, visitabili dai turisti in qualche ora, con motivi di interesse diversificati per ognuno di questi. C’è anche l’idea di realizzare un percorso turistico con il City Sighseeing, cioè i bus turistici a due piani scoperti: è già possibile un tracciato di poco più di 14 km, in prevalenza all’esterno delle mura, percorribile solo in senso orario con 18 brevi soste senza discesa dal bus per la visione dei manufatti più significativi.

Il costo totale dell’intera riqualificazione delle mura è di 11,4 milioni di euro. Con i primi soldi che arriveranno da Roma si riuscirà a coprire poco meno di metà. Toccherà poi ancora a Palazzo Moroni trovare un altro tipo di finanziamento, tra fondi europei e contributi privati.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista