Quotidiani locali

padova

Spacciavano un chilogrammo di hashish alla settimana

I tre arrestati importavano ovuli di resina da Marocco e Spagna

PADOVA. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Padova hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di tre persone di origine marocchina dedite al commercio all'ingrosso di hashish.

I tre, residenti tra le province di Vicenza e Rovigo, secondo l'accusa, erano specializzati nell'importazione di resina di hashish in forma di ovuli dal Marocco e dalla Spagna. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Benedetto Roberti, sono iniziate nei primi mesi del 2016.

Tra aprile e agosto dello scorso

anno i primi arresti: i carabinieri avevano fermato tre corrieri marocchini che avevano ingoiato ovuli di hashish per un totale di oltre sei chilogrammi. I tre pusher arrestati oggi riuscivano a manovrare oltre un chilo di hashish a settimana, destinato al mercato di Padova e provincia.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista