Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La compagnia Dreamusical vince “Sognando Broadway”

CAMPOSAMPIERO. La compagnia teatrale Dreamusical di Brescia ha vinto la sesta rassegna "Sognando Broadway" organizzata dalla compagnia Mouge (di Albignasego) e ospitata al teatro Ferrari. Con il...

CAMPOSAMPIERO. La compagnia teatrale Dreamusical di Brescia ha vinto la sesta rassegna "Sognando Broadway" organizzata dalla compagnia Mouge (di Albignasego) e ospitata al teatro Ferrari. Con il suo "Frankenstein das musical" (esilarante remake del celeberrimo film "Frankenstein Junior" di Mel Brooks) si è aggiudicata il premio come miglior musical (risultato decretato dalla somma dei voti della giuria degli esperti e del pubblico) e anche il titolo di miglior attore, assegnato a Stefano C ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPOSAMPIERO. La compagnia teatrale Dreamusical di Brescia ha vinto la sesta rassegna "Sognando Broadway" organizzata dalla compagnia Mouge (di Albignasego) e ospitata al teatro Ferrari. Con il suo "Frankenstein das musical" (esilarante remake del celeberrimo film "Frankenstein Junior" di Mel Brooks) si è aggiudicata il premio come miglior musical (risultato decretato dalla somma dei voti della giuria degli esperti e del pubblico) e anche il titolo di miglior attore, assegnato a Stefano Comini, per la sua interpretazione del dottor Frederick Frankenstein. La rivisitazione de "Il gatto con gli stivali", della compagnia Abc di Verona, ha vinto invece il premio per la migliore regia (Paolo Porcu), i migliori costumi (Michela Porcu) e il premio della critica assegnato dai quotidiani padovani. Il musical "Superstar" de La cittadella del musical (di Cittadella) si è aggiudicato invece la miglior attrice (Caterina Peraino) e le migliori coreografie (Valentina Ferronato), oltre alla menzione speciale a Francesco Visonà per la sua presenza scenica nel ruolo di Jesus. (cri.s.)