Quotidiani locali

Donna presa a morsi per rapinarle il Rolex

Aggredita e minacciata da due giovani armati di cacciavite in via Rudena, indaga la squadra mobile

L’hanno affiancata in auto, le hanno chiesto un’informazione ma poi sono scesi dall’auto e l’hanno aggredita brutalmente. La vittima è una donna sulla quarantina, minacciata prima con un cacciavite e poi addirittura presa a morsi. Tutto per rubarle il costoso Rolex che aveva al polso.

È successo ieri pomeriggio in via Rudena, nel cuore del centro storico. I due aggressori sono fuggiti a bordo di una Fiat Panda.

La donna stava camminando sul marciapiede quando improvvisamente si è avvicinata l’utilitaria di colore bianco. A bordo c’erano due ragazzi, giovani entrambi. Le hanno chiesto un’indicazione e lei, cortesemente, si è fermata e gli ha dato retta. Evidentemente i due l’avevano puntata poco prima notando l’orologio al polso. Con una scusa qualunque sono scesi e l’hanno avvicinata. In un batter d’occhio uno dei due ha tirato fuori un cacciavite e gliel’ha puntato al collo. L’altro le ha afferrato il braccio ma lei ha cercato di difendersi. È nata una colluttazione ma a quel punto uno dei due banditi le ha morso il braccio. Spaventata e dolorante la donna si è arresa.

Il Rolex si è slacciato dal polso e per poco la donna non cadeva a terra. Una volta che si sono assicurati il malloppo sono fuggiti imboccando via Cappelli, in direzione di piazza del Santo.

Sul posto è intervenuta una volante della Questura, che si trova a poche centinaia di metri da via Rudena. Gli agenti hanno parlato a lungo con la vittima della rapina per

avere quanti più particolari sul loro aspetto fisico. Poi hanno dato il via alle ricerche in zona. L’auto che hanno utilizzato pare fosse stata rubata poco prima, forse appositamente per compiere la scorribanda in centro. L’indagine è stata affidata agli investigatori della Squadra mobile.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare