Quotidiani locali

Cocktail di alcol e droga a 15 anni: ragazza collassa in piazza Duomo a Padova

La giovane ha perso i sensi all’improvviso ieri pomeriggio mentre si trovava con gli amici. Tre ragazzini coetanei sono stati trattenuti dai carabinieri e portati in caserma

PADOVA. A metà pomeriggio già non si reggeva più in piedi, d’improvviso è svenuta davanti agli amici. Un collasso dovuto forse a una dose di droga, probabilmente unita a qualche bicchiere di troppo. Una ragazzina di appena 15 anni ha terminato la sua domenica pomeriggio in ospedale. I coetanei che si trovavano con lei, invece, sono finiti tutti in caserma. Li hanno portati via i carabinieri da via dietro Duomo.

È successo ieri pomeriggio poco dopo le 17 ed è un fatto che preoccupa proprio per la giovane età delle persone coinvolte. Piazza Duomo, nei pomeriggi e nelle serate del fine settimana, diventa “feudo” degli adolescenti. Si ritrovano dopo una settimana intera sui banchi di scuola e i gruppi si fondono. Bevono insieme, fumano e c’è anche chi si spinge oltre. Gli spacciatori sanno che quello è un ottimo “bacino” e da sempre fanno affari d’oro. Questo fenomeno sociale consolidato diventa un problema a ondate, ogni volta che si supera il limite. Ecco, ieri forse questo limite è stato superato.

Una ragazzina di 15 anni, si diceva. Si era appartata con altri tre amici, forse a fumare una canna ma la circostanza non è ancora chiara. Come non è chiaro quante ne avesse fumate prima e cos’altro avesse ingurgitato. Quel che è certo, è che d’improvviso ha perso le forze ed è caduta. Chi le stava vicino ha provato a rianimarla, prima con qualche schiaffo, poi sollevandola. Ben presto però si sono resi conto che quella non era roba per loro, che servivano mani esperte. Così intorno alle cinque del pomeriggio è arrivata una telefonata al 118.

L’operatore in centrale operativa ha sentito subito che dall’altra parte c’era una voce giovanissima e anche piuttosto spaventata. Quando gli infermieri sono arrivati in via dietro Duomo con l’ambulanza, hanno trovato la giovane ancora stesa a terra e tutti gli amici intorno. La circostanza è stata segnalata anche ai carabinieri, incaricati di vederci chiaro.

Da una prima ricognizione sembra si tratti della solita storia di sballo pericoloso che ogni tanto giunge dal mondo dei giovani. Ma visto che aleggia l’ombra della droga, i militari dell’Arma hanno caricato in auto i tre ragazzini minorenni che si trovavano con lei e li hanno condotti in caserma. La vicenda va chiarita sotto ogni aspetto. C’è da capire innanzitutto quali sostanze avesse assunto la giovane e poi chi gliele avesse vendute.

Nel tardo pomeriggio, come era ovvio, sono

stati avvisati i genitori di tutti. Chi è corso in ospedale, chi in caserma, ognuno con il suo carico d’ansia e preoccupazione.

La quindicenne è stata tenuta sotto osservazione fino a tarda sera.

e.ferro@mattinopadova.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare