Quotidiani locali

polizia in via landucci

Casa all’asta a Padova, a 57 anni sul tetto a protestare

Striscioni e megafoni per raccontare la vicenda: «Faccio tutto questo per mio figlio»

PADOVA. È salita sul tetto e con il microfono e striscioni ha gridato la sua più grande preoccupazione: restare senza una casa per lei, ma soprattutto per suo figlio. Un gesto estremo scaturito dall’esasperazione di anni di battaglie legali. E così Dominique Benoit, 57 anni, architetto di origini francesi ed ex moglie di un padovano, ha deciso di dare vita alla sua piccola rivolta sul tetto della sua abitazione di via Landucci 46.

La donna e suo figlio di 26 anni, studente universitario di medicina, rischiano di essere buttati fuori perché la casa dove vivono è stata messa all’asta dall’ex marito. Il 12 marzo è arrivata la lettera del giudice che dice chiaramente che madre e figlio devono andarsene. «Ho pagato l’80% del mutuo della casa e il mio ex marito la mette all’asta. Nel frattempo si è comprato un villino nei colli», recita uno dei due striscioni a caratteri cubitali appesi dalla donna all’esterno dell’abitazione. Ieri alle 11, ad assistere alla protesta c’era una trentina di persone: lei spiegava la sua storia, i presenti la applaudivano. «È da 18 anni che combatto contro questo uomo, dopo una separazione drammatica», ha raccontato Dominique Benoit.

«Questa casa l’abbiamo comprata insieme vent’anni fa, abbiamo fatto un mutuo di cui abbiamo pagato insieme solo le prime due rate. Poi lui non ha più pagato nulla, io da sola, con l’aiuto economico dei miei genitori, mi sono fatta carico della sua parte. E ora vuole che la casa vada all’asta», ha continuato la donna, che è riuscita a concludere il suo discorso prima che arrivassero due volanti della polizia, allertate dai passanti. La paura probabilmente era che la francese compisse un gesto estremo. "Non sono qui per suicidarmi. Quello che chiedo è di essere ricevuta dal giudice, di poter spiegare tutta la situazione, che posso dimostrare. Per me non voglio niente, voglio solo che la casa sia intestata a nostro figlio. Se questo non avverrà andrò avanti con la mia protesta».

 

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie