Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Boom di acquisti a chilometro zero

Soddisfatto il presidente di Coldiretti: «I padovani premiano qualità e risparmio»

PADOVA. È boom di richieste di ortaggi ai mercati agricoli padovani. Coldiretti segnala una crescita del 30% dei padovani che prendono la via dei mercati di Campagna Amica per far fronte al caro prezzi e alla scarsità di prodotti che ha caratterizzato l’offerta della Gdo nell’ultimo periodo. «Mentre negli scaffali della Grande Distribuzione c’era meno merce a causa dei problemi legati all’approvvigionamento di prodotti da un Meridione colpito dal maltempo» ha spiegato il presidente di Cold ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. È boom di richieste di ortaggi ai mercati agricoli padovani. Coldiretti segnala una crescita del 30% dei padovani che prendono la via dei mercati di Campagna Amica per far fronte al caro prezzi e alla scarsità di prodotti che ha caratterizzato l’offerta della Gdo nell’ultimo periodo. «Mentre negli scaffali della Grande Distribuzione c’era meno merce a causa dei problemi legati all’approvvigionamento di prodotti da un Meridione colpito dal maltempo» ha spiegato il presidente di Coldiretti Padova Federico Miotto, «e i prezzi registravano un continuo aumento, nei mercati di Campagna Amica in città e in provincia gli agricoltori impegnati nella vendita diretta hanno riscontrato un sensibile aumento delle richieste di verdura e frutta fresca. In media dell’ordine del 20-30%». Un fenomeno riscontrato in tutti i mercati padovani, in particolare in quelli “storici” come Tencarola di Selvazzano, Noventa Padovana, Agrimons di Monselice, Cittadella, Padova via Cave e quartiere Mandria, Vigonza e molti altri ancora, dove cresce l’attenzione dei consumatori rispetto ai prodotti del territorio, venduti direttamente dai produttori agricoli. «Non veniteci a chiedere le zucchine però» ha chiarito il presidente di Coldiretti Padova «nei mercati di Campagna Amica si trovano solo prodotti di stagione coltivati nelle nostre aziende padovane. L’inverno non è stagione per le zucchine che, non a caso, arrivano dall’estero e costano un occhio della testa. Meglio puntare sui prodotti di casa nostra e che consentono di portare in tavola un ricco piatto di verdura senza dissanguarsi». E i consumatori, sempre in aumento secondo Coldiretti, sembrano apprezzare una modalità del Km Zero che avvicina nel frattempo un numero crescente di aziende agricole attirate dall’occasione di superare le intermediazioni con il cliente finale e di sviluppare una integrazione al reddito d’impresa. (r.s.)