Quotidiani locali

PIAZZOLA SUL BRENTA

Uccise una donna, pena ridotta in Appello

PIAZZOLA SUL BRENTA. La Corte d’Appello ha ridotto di un anno e 6 mesi la sua pena, pur mantenendo uguali i risarcimenti. Ubriaco fradicio provocò un incidente stradale nel quale morì una mamma: nel...

PIAZZOLA SUL BRENTA. La Corte d’Appello ha ridotto di un anno e 6 mesi la sua pena, pur mantenendo uguali i risarcimenti. Ubriaco fradicio provocò un incidente stradale nel quale morì una mamma: nel luglio scorso è stato condannato a 5 anni e mezzo di reclusione, oltre ad una provvisionale immediatamente esecutiva di 55 mila euro (20 mila per marito della scomparsa, 15 mila per il bimbo e altri 20 mila per la sorella). Risarcimenti che l’Appello ha deciso di mantenere invariati, mentre cala la reclusione che comunque l’uomo sta scontando e sconterà ai domiciliari. Lui è Alin Stefan Maracine, 29 anni, romeno con residenza a Piazzola in via Corsica, accusato di omicidio colposo e lesioni aggravate dalla guida in stato di ebbrezza, omissione di soccorso e fuga da incidente. Il 22 novembre 2015, alla guida di una Mercedes Cls Coupè, viaggiando a 130 chilometri orari (limite di 70) con un tasso alcolico di 1.71 mg/litro aveva provocato un terribile incidente: tre feriti e un morto. Maracine tampona una Ford Focus a bordo della quale c’era una

famiglia di Gazzo, scaraventando il veicolo contro un'Opel Corsa guidata da don Bruno Piccolo. Tragico il bilancio: una mamma morta, Marina Marchioron, 44 anni, e tre feriti (il figlioletto di 5 anni e il marito Nicola Loregian, 45 anni originario di Piazzola, con il sacerdote). (c.bel.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics