Quotidiani locali

bovolenta

Ponte azzurro Dalla Zuanna con la sindaca

BOVOLENTA. «L'idea di una alternativa al ponte azzurro non è da escludere a priori. A mio avviso l'ipotesi di un bypass dovrebbe essere valutata un po' più nel dettaglio prima di essere messa da...

BOVOLENTA. «L'idea di una alternativa al ponte azzurro non è da escludere a priori. A mio avviso l'ipotesi di un bypass dovrebbe essere valutata un po' più nel dettaglio prima di essere messa da parte». Il senatore padovano Gianpiero Dalla Zuanna (Pd) spezza un lancia a favore della proposta alla Provincia del sindaco Anna Pittarello come alternativa al famigerato ponte che all'inizio dei lavori di ristrutturazione verrà chiuso al traffico pesante. L'amministrazione comunale aveva cercato di rilanciare l'ipotesi di una bretella che escludesse il ponte, vecchio di 70 anni e a senso unico alternato, sfruttando un passaggio sull'argine poco più a monte. Ovviamente il tracciato va allargato, consolidato e realizzato ex novo per circa la metà, ma per questo il Comune era anche disposto ad accollarsi un mutuo, se avesse trovato l'appoggio della Provincia. L'idea invece è stata respinta perché tra fase progettuale ed esecutiva ci vorrebbero anni e nel frattempo i camion sarebbero costretti a lunghe deviazioni. Poi c'è l'incognita costi. Dalla Zuanna, dopo un sopralluogo a Bovolenta, chiede un supplemento di indagine. «Facciamo almeno un progetto di massima per capire quanto effettivamente verrebbe a costare il bypass», afferma il senatore che fa parte della

commissione ambiente, «così ci sarebbero elementi in più per decidere. Anche perché l'alternativa è quella di tenersi un ponte a senso unico alternato sul quale ogni giorno passano decine di mezzi pesanti che attraversano il centro rischiando di investire cicli e pedoni».

Nicola Stievano

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare