Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Eroina, un mini-market a Piacenza

I carabinieri gli trovano in casa decine di dosi, in manette il giovane spacciatore

PIACENZA D'ADIGE. Aveva in casa 36 grammi di eroina, sicuramente destinati allo spaccio. I carabinieri di Lozzo Atestino hanno arrestato Nicola Santato, 23 anni, di Piacenza d'Adige. Nella sua abitazione i militari hanno ritrovato 27 involucri di eroina, oltre a un bilancino di precisione e a materiale vario per il confezionamento delle dosi. A Este, invece, gli stessi carabinieri hanno denunciato Z.W., cinese di 24 anni residente a Stanghella. Con sè aveva 12 grammi di eroina. Le denunce n ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIACENZA D'ADIGE. Aveva in casa 36 grammi di eroina, sicuramente destinati allo spaccio. I carabinieri di Lozzo Atestino hanno arrestato Nicola Santato, 23 anni, di Piacenza d'Adige. Nella sua abitazione i militari hanno ritrovato 27 involucri di eroina, oltre a un bilancino di precisione e a materiale vario per il confezionamento delle dosi. A Este, invece, gli stessi carabinieri hanno denunciato Z.W., cinese di 24 anni residente a Stanghella. Con sè aveva 12 grammi di eroina. Le denunce non finiscono qui e portano ancora la firma dei carabinieri della compagnia di Abano Terme. M.M.A., 19 anni di Teolo, è stato fermato nel suo territorio comunale di residenza ed è stato trovato in possesso di un casco da downhill, oggetto di furto qualche giorno prima. Il diciannovenne si è meritato una denuncia per ricettazione. È invece di furto l'accusa toccata a G.C., 50 anni, di Monselice: nel negozio Piazza Italia del centro commerciale Airone di Monselice, aveva tentato di rimuovere la placca antitaccheggio da alcuni capi d'abbigliamento, salvo essere notato dal personale addetto alla sicurezza.

A vuoto è andato anche il furto tentato da B.I., donna di 53 anni di Monselice, bloccata nel negozio Ovs del centro commerciale Lando di Conselve. Pure lei aveva tentato di rubare dei capi d'abbigliamento. B.A.A. e R.A., marocchini di 28 e 43 anni di Pernumia e Monselice, invece, sono incappati in un'attività di controllo per strada: in auto avevano una mazza da baseball e un cellulare rubato. Sono stati denunciati per ricettazione e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

L'ultima denuncia riguarda un'altra coppia: M.I. e V.D., 35 e 24 anni, moldavi di Bovolenta. Nel loro furgone, controllato ad Abano Terme, c'era una bicicletta rubata a Monteortone, zona particolarmente segnata da razzie e furtarelli nelle ultime settimane. (n.c.)