Quotidiani locali

a fontaniva il taglio del nastro del primo punto vendita

Socialcars, autosalone no-profit

Business etico, nuovo e usato gestiti da una cooperativa sociale

FONTANIVA. Taglio del nastro a Fontaniva per il primo autosalone no-profit, dove il business diventa etico. Si chiama Socialcars il primo punto vendita di veicoli nuovi ed usati gestito da una cooperativa sociale. La nuova attività, che ha aperto i battenti ieri in via Roma, permetterà l'attuazione di progetti occupazionali di inclusione sociale per persone adulte con disabilità; l'intermediazione sarà gestita secondo principi di responsabilità etica e di trasparenza. Si potranno acquistare auto allestite per il trasporto accessibile, pensate per persone con mobilità ridotta. È un progetto della società cooperativa Rinascere di Dueville, nata nel 1993 su iniziativa della Comunità Papa Giovanni XXIII e socio di Banca popolare etica.

Socialcars non ha scopo di lucro e si propone di “perseguire l'interesse generale della comunità: la promozione umana, l'integrazione sociale dei cittadini, lo sviluppo di uno spirito mutualistico e solidale”. Sarà punto espositivo ufficiale dell’azienda Olmedo special vehicles, leader nel settore dell'allestimento di automezzi per la mobilità accessibile in Italia ed Europa. Spiega Walter Leo, responsabile del progetto, che della sfida di fondare un autosalone solidale ha fatto uno scopo di vita: «Rinascere lancia Socialcars per dimostrare che è possibile, anche in questo settore, lavorare in modo etico e trasparente. Tutti i nostri utili saranno reinvestiti nelle attività di reinserimento lavorativo della cooperativa. L'adesione alla community "Non prendermi per il chilometro" garantirà la vendita di veicoli con chilometri autentici; valuteremo anche l'usato non attrezzato

per il passaggio al trasporto di persone allettate o disabili». Al taglio del nastro era presente anche l'assessore al Commercio Antonia Trento: «Siamo orgogliosi di ospitare nel nostro territorio una realtà che si pone l'obiettivo di dare voce alle persone più deboli».

Silvia Bergamin

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista