Quotidiani locali

chi l'ha visto 

Monselice, artigiano scomparso da giorni

«Vado in banca», ha detto alla compagna. Ed è sparito in bici

MONSELICE. È da quattro giorni che Mirko Rossetto, il 52enne artigiano edile di Monselice, che a Rovigo viveva con la sua compagna, è scomparso improvvisamente da casa, senza dare notizie di sé.

Mercoledì mattina, infatti, l’uomo, in sella alla sua bici, ha salutato la sua donna, ex commerciante del centro di Rovigo. Doveva andare in banca - questo ha detto alla sua convivente - per chiedere un prestito. Ma in banca non ci è mai andato.

La donna, la sera di mercoledì ha sporto denuncia alla questura di Rovigo. Le ricerche dell’uomo si sono allungate fino a Padova, dove l’artigiano, ha parte della sua famiglia. Disperata la mamma di 93 anni. Rossetto è separato dalla moglie e ha un figlio con i quali non ha più alcun rapporto.

Fino a ieri nessun segnale dell’artigiano, ma dal pomeriggio di ieri il suo smartphone è tornato rintracciabile, segno che il suo allontanamento non è stato determinato dalla voglia di farla finita.

Dunque alla base del gesto ci sarebbe una fuga vera e propria dalla vita che conduceva e dalla sua famiglia di fatto a Rovigo.

A quanto risulta, l’artigiano aveva debiti e non versava in buonissime acque, economicamente parlando.

Tra l’altro pare che avesse una gestione piuttosto poco corretta della sua attività. La sua fuga lascerebbe, dunque, una scia di debiti dietro di sé.

La polizia è comunque sulle sue tracce, vista la denuncia sporta dalla compagna, che è ovviamente disperata e anche sotto choc.

Ma dagli elementi raccolti è più verosimile che l’uomo si voglia rifare una vita da qualche altra parte, nonostante le responsabilità e i problemi economici che forse erano diventati troppo difficili per lui da affrontare.

La coppia, tra l’altro, è molto conosciuta in città. Spesso frequentavano i bar del centro e lui ha anche dato una mano nella campagna elettorale per il

centrodestra che nel 2011 vide salire al governo di Palazzo Nodari Bruno Piva.

Visto che Rossetto ha più volte dichiarato di avere delle proprietà in Croazia, non è escluso che si sia mosso dall’altra parte dell’Adriatico per dare un taglio senza troppe spiegazioni alla sua vita rodigina.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista