Quotidiani locali

Muore a casa della ex, giallo a Teolo

Ferite sul corpo del 71enne trovato senza vita nella bifamiliare dove ora vive la moglie 35enne, il magistrato dispone l’autopsia

TEOLO. Sarà l'autopsia disposta giovedì mattina dalla Procura di Padova a stabile con esattezza la causa che ha portato martedì scorso al decesso improvviso di Giuseppe Marcazzan. Un settantunenne residente a Lonigo, nel Vicentino, morto in via Vallarega a Treponti di Teolo all'interno della porzione di bifamiliare dove risiede la moglie. Una donna di 35 anni, originaria della Bielorussia, che attualmente vive con un quarantacinquenne del posto. Con tutta probabilità Marcazzan, che era originario di Trissino (Vicenza) e che nel comune di Teolo pochi conoscevano, è deceduto per un infarto visto che da tempo pare soffrisse di problemi cardiaci.

Il suo cuore, insomma, non avrebbe retto. L'anziano colpito da malore è caduto rovinosamente a terra e si è ferito. Ad insospettire il pm Marco Peraro e farlo decidere di valutare fino in fondo, attraverso l'esame autoptico, se si tratta davvero di morte naturale, sarebbero proprio alcune di quelle ferite sul corpo del settantunenne che sarebbero poco compatibili con una caduta accidentale.

Proprio per la decisione del magistrato i funerali di Marcazzan non sono ancora stati fissati. Per le esequie i parenti dovranno attendere il nulla osta che potrebbe arrivare già oggi o al massimo domani. In via Vallarega, la strada provinciale che collega Treponti a Luvigliano, quasi

nessuno conosceva l'anziano. «Si vedeva saltuariamente, sapevamo che era stato sposato con la donna che abita nella casa prima della trattoria "Da Iseo", commenta un vicino. Abbiamo appreso della morte improvvisa, ma non sappiamo altro. Ne se soffrisse di problemi cardiaci».

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista