Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Piazza Europa diventerà il salotto di Campodarsego

Non più parcheggio ma superficie libera e pedonalizzata Verranno spostati il monumento ai Caduti e i carpini

CAMPODARSEGO. Piazza Europa da parcheggio a salotto buono, un'ampia superficie liberata da ogni "ostacolo" che si presta a ospitare manifestazioni ed eventi. E' il progetto di riqualificazione del centro urbano voluto dal sindaco Mirko Patron che andrà a rivoluzionare l'attuale assetto. Il monumento ai Caduti sarà collocato altrove, il filare di carpini inserito in una rampa prospiciente via Antoniana sarà tolto e gli alberi ripiantumati in via Roma, l'importante marciapiede che ora fa da ba ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPODARSEGO. Piazza Europa da parcheggio a salotto buono, un'ampia superficie liberata da ogni "ostacolo" che si presta a ospitare manifestazioni ed eventi. E' il progetto di riqualificazione del centro urbano voluto dal sindaco Mirko Patron che andrà a rivoluzionare l'attuale assetto. Il monumento ai Caduti sarà collocato altrove, il filare di carpini inserito in una rampa prospiciente via Antoniana sarà tolto e gli alberi ripiantumati in via Roma, l'importante marciapiede che ora fa da barriera alla SR 307 diventerà uno scalino, il verde sarà un'intercalare di siepi continue che nasconderanno in parte le auto. Queste operazioni contribuiranno a creare una grande area quasi del tutto pedonalizzata e a eliminare la barriera visiva che nasconde municipio e chiesa. Rivoluzionati anche i parcheggi. Dei 55 stalli antistanti il municipio ne rimarranno solo una ventina utilizzabili con il disco orario: si entra da via Roma e si esce su via Caltana attraverso una sorte di corsia di scorrimento, uscita che oggi è impedita da un blocco che protegge il sagrato della chiesa. Gli automobilisti potranno continuare a parcheggiarsi nell'area compresa tra via Roma e via Verdi, dove sorgeva la vecchia caserma che è stata abbattuta. Inoltre aumenteranno i posti auto in via Roma perché saranno disposti a pettine. Basterà a risolvere il cronico problema della carenza di stalli che da sempre affligge Campodarsego? I cambiamenti riguarderanno anche la viabilità interessando via Roma e via Caltana. Via Roma resterà a doppio senso di marcia ma verrà accorciata perché la carreggiata all'altezza del municipio verrà spostata verso nord per creare uno spiazzo pedonale. Inoltre si restringerà per far posto ai nuovi stalli a pettine. L'ultimo tratto di via Caltana, invece, diventerà a senso unico e l'innesto su via Antoniana verrà raddrizzato eliminando il piccolo parcheggio davanti alla banca. In pratica si potrà entrare da via Antoniana ma non immettersi perché la carreggiata in uscita diventerà un parcheggio. Chi proviene da Reschigliano e dovrà raggiungere la SR 307 dovrà obbligatoriamente svoltare a destra in via Manzoni, via Kennedy o via Giovanni XXIII e raggiungere via Roma o via Verdi. L'idea di "raddrizzare" l'innesto su via Antoniana nelle intenzioni dovrà contribuire a recuperare la chiesa alla piazza restituendola ad un ruolo che meglio le si addice. Il progetto della nuova piazza del centro del paese è stato realizzato dallo studio architetti Libralon e Baggio di Camposampiero e dallo studio Archpiùdue di Vigonza e finanziata dalla Regione con un milione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA