Quotidiani locali

Dagli oneri di urbanizzazione

Ok della giunta a 151 mila euro per il restauro delle chiese

Le quote più grosse sono andate alla ristrutturazione dell’oratorio dei Santi Angeli Custodi alla Guizza e al restauro della chiesa degli Eremitani, dedicata ai santi Filippo e Giacomo. È di 151.634...

Le quote più grosse sono andate alla ristrutturazione dell’oratorio dei Santi Angeli Custodi alla Guizza e al restauro della chiesa degli Eremitani, dedicata ai santi Filippo e Giacomo. È di 151.634 euro la quota che per il 2014 va alla chiese dagli oneri di urbanizzazione.

È una legge del 1987 a stabilire che una percentuale degli introiti che il Comune incassa dall’urbanizzazione di nuove aree debba essere ripartita tra gli edifici religiosi. I criteri sono poi stati stabiliti da una legge regionale e il consiglio comunale di Padova ha stabilito di riservare una quota dell’8%.

Per questo martedì scorso la giunta ha approvato la ripartizione della quota tra le 27 domande arrivate in Comune, di cui 15 sono state dichiarate finanziabili, mentre altre 12 non rientravano nei criteri. Alla fine però sono state finanziate solo 14 richieste, perché c’è il caso della chiesa di Santa Lucia, l’edificio settecentesco già danneggiato dal terremoto del 2012. I lavori di restauro e consolidamento costano 200 mila euro: «L’elevato importo dell’intervento non consente, anche in caso di accoglimento, l’erogazione di un contributo adeguato – si legge nella delibera che andrà presto al vaglio del consiglio comunale – Per questo motivo, pur trattandosi di domanda in astratto finanziabile, non si ritiene di accogliere la stessa anche considerando che la domanda non viene segnalata con priorità dalla Curia vescovile».

Prima di dare i finanziamenti infatti l’amministrazione si è rivolta in via Dietro Duomo, chiedendo a monsignor Claudio Cipolla di stilare «un ordine di priorità» degli interventi da finanziare.

Ottenuta lo scorso 4 luglio la risposta del vescovo, la giunta ha dato via libera alla ripartizione, in attesa dell’ok definitivo del consiglio comunale. E così 40.356 euro andranno a finanziare il restauro dell’oratorio della chiesa della Guizza, quasi 35 mila euro andranno alla parrocchia degli Eremitani, 13.400 euro per il restauro della chiesa di San Carlo all’Arcella. Finanziato con 11 mila euro anche il restauro del Duomo, poi altri 7.700 euro ciascuno per gli interventi sulla parrocchia di Chiesanuova e sul santuario di San Leopoldo Mandic. E ancora altri

7.452 euro per la chiesa di Santo Stefano d’Ungheria, 6.680 euro per Santa Maria Assunta al Bassanello, 6.488 euro per San Girolamo, 3.100 euro per la chiesa Sant’Andrea in centro, 2.800 euro per San Giuseppe, 1.720 euro per San Giovanni Battista e 1.300 euro San Pietro e Paolo. (c.mal.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon