Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Giro Rosa nelle strade di Montagnana

La terza tappa parte da Porta Padova e tocca 13 Comuni della provincia, l’arrivo in Polesine

MONTAGNANA. È il giorno del Giro Rosa, la corsa ciclistica al femminile più importante d'Italia, sorella del ben più noto Giro d'Italia. La corsa ciclistica rosa toccherà dalle 12 ben 13 Comuni padovani grazie alla terza tappa, che partirà da Montagnana e dopo 120 chilometri arriverà nel Rodigino, a Lendinara. Alla gara partecipano 25 squadre, ciascuna con 6 atlete, in rappresentanza di ben dieci nazioni, seguite da una carovana di almeno 80 veicoli. Protagonista assoluta della giornata d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONTAGNANA. È il giorno del Giro Rosa, la corsa ciclistica al femminile più importante d'Italia, sorella del ben più noto Giro d'Italia. La corsa ciclistica rosa toccherà dalle 12 ben 13 Comuni padovani grazie alla terza tappa, che partirà da Montagnana e dopo 120 chilometri arriverà nel Rodigino, a Lendinara. Alla gara partecipano 25 squadre, ciascuna con 6 atlete, in rappresentanza di ben dieci nazioni, seguite da una carovana di almeno 80 veicoli. Protagonista assoluta della giornata di sport sarà Montagnana, che dalle 10.15 ospiterà il circuito iniziale che passerà per piazza Vittorio Emanuele II, via Carrarese, piazza Trieste e quindi per le vie Marconi, San Benedetto, Mure Ovest e Matteotti. Qui sosta e circolazione sono vietate dalla mezzanotte di ieri e fino alle 13. La tappa ufficiale partirà quindi alle 12.15 da Porta Padova e continuerà poi sulla Sr 10, in via Circonvallazione, sulla Sp 19, nelle vie Maceratoi Gatto, Borgo Frassine, Fiumicello, Praterie e IV Novembre, quindi ancora Circonvallazione Ovest, Luppia Alberi e Pallonga, fino alle vie Chiesa e Agusparo a Borgo San Marco.

Il Giro saluterà la cittadina murata passando per le vie Largo Zorzi, Parisato, Spalato e poi per Borgo San Zeno, in direzione di Este. Alle 12.41 la carovana di atlete e veicoli al seguito passerà per la Padana Inferiore a Megliadino San Fidenzio, quindi per via Garzara a Saletto e per il ponte sul Frassine della Sp 32, sconfinando nel Vicentino e rientrando alle 13.01 a Lozzo Atestino (Sp 247), Baone (Sp 89 a Rivadolmo), Cinto Euganeo, ancora Baone a Valle San Giorgio, Arquà Petrarca (Sp 21 e Sp 6), Ca' Borini di Baone ed Este: verranno toccate le vie Meggiaro, Petrarca, Vigo di Torre, Negri, la centralissima via Matteotti (dove ci sarà un traguardo volante), viale Fiume, quindi le vie Sant'Antonio, Settabile, XXV Aprile, poi Sr 10 e Sp 42, via Canevedo e Deserto. Lungo le provinciali 41, 81 e 91 verranno toccati i territori comunali di Villa Estense, Sant'Urbano, Piacenza d'Adige e Masi, passando quindi nel Rodigino alle 14.32 (a Badia Polesine) con una veloce capatina nuovamente nei confini padovani alle 15.08, attraverso Barbona, finendo dunque a Lusia e a Lendinara. La circolazione in questi tratti sarà ovviamente limitata e massiccia sarà la presenza di forze dell'ordine per vigilare sulla sicurezza delle atlete. Tra le varie iniziative promosse nei Comuni toccati dal Giro, a Montagnana c'è anche un concorso dedicato alle migliori vetrine dei commercianti in omaggio alla corsa in rosa. La miglior vetrina sarà premiata domani alle 11 in piazza Vittorio Emanuele II.

Nicola Cesaro