Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Iscrizioni al Fermi, tutto esaurito

Un centinaio gli studenti in sovrannumero: sono stati dirottati verso altri istituti

Liceo Scientifico Fermi “superstar”. Centinaia le iscrizioni alle prime classi forse anche per effetto del primo posto vinto dai ragazzi della scuola, guidata dalla dirigente Alberta Angelini nel concorso internazionale Zero Robotics (promosso in collaborazione con Il Mit di Boston e della Nasa). Gli iscritti sono talmente tanti che non tutti possono essere accolti. Al Fermi, infatti, a partire da settembre, possono essere formate al massimo 8 classi, di cui sei allo Scientifico tradizion ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Liceo Scientifico Fermi “superstar”. Centinaia le iscrizioni alle prime classi forse anche per effetto del primo posto vinto dai ragazzi della scuola, guidata dalla dirigente Alberta Angelini nel concorso internazionale Zero Robotics (promosso in collaborazione con Il Mit di Boston e della Nasa). Gli iscritti sono talmente tanti che non tutti possono essere accolti. Al Fermi, infatti, a partire da settembre, possono essere formate al massimo 8 classi, di cui sei allo Scientifico tradizionale e due all’indirizzo Scienze Applicate.

Restano esclusi, infatti, cento ragazzi che non potranno fare altro che andare a iscriversi in un altro Scientifico.

Ieri mattina, per venire incontro alle esigenze dei genitori ed alle necessità logistiche dei licei scientifici, l’amministrazione provinciale, nello specifico la delegata all’istruzione Anna Lazzarin, ha organizzato una riunione per cercare d’individuare altri licei dove i cento ragazzi in esubero potrebbero iscriversi senza problemi. All’incontro erano presenti, oltre a Lazzarin, anche il provveditore Andrea Bergamo e i presidi Alberta Angelini (Fermi), Maria Grazia Rubini (Nievo), Massimo Vezzaro (Cornaro), Michele Alberti( Alberti, di Abano), Luca Piccolo (Galilei, di Selvazzano) e il vice preside del Curiel.

Dal summit dei dirigenti è emerso che i “sovrannumerari” del Fermi possono iscriversi al Nievo, al Curiel e all’Alberti, ma non al Cornaro e al Galilei perché questi ultimi due sono già al completo. I genitori possono anche bussare alle porte del Caro, a Cittadella, Newton (Camposampiero), Einstein (Piove di Sacco), Cattaneo (Monselice), Ferrari (Este) e Jacopo da Montagnana.

«I ragazzi che s’iscriveranno a un altro liceo scientifico non avranno alcun tipo di problemi», osserva Anna Lazzarin, «Anche altrove l’offerta formativa è di grande qualità ed i ragazzi si troveranno bene lo stesso». Simile il giudizio del dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale: «In provincia di Padova hanno scelto il liceo scientifico circa 800 ragazzi», sottolinea Andrea Bergamo, «I cento studenti, che sono in esubero al Fermi, possono iscriversi all’Alberti, al Curiel o al Nievo. Anche questi tre licei hanno un'offerta formativa di eccellenza».

È stata organizzata una seconda giornata di Open Day al Fermi, che si terrà alle 15 di sabato 12 marzo. I genitori hanno tempo sino al 18 marzo per iscrivere in un’altra scuola.

Felice Paduano