Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Università, inizia la grande selezione

Tra una settimana i primi test di ingresso per i corsi a numero chiuso. Si comincia con Economia, poi Psicologia. A Medicina soltanto 378 posti

PADOVA. Comincia la corsa ai test d’ingresso all’università. Per i corsi più ambiti, quelli a ciclo unico, ci sono in palio un po’ più di mille posti, a cui se ne aggiungono tantissimi altri per le triennali. Sale il numero di prove d’ammissione, ormai obbligatorie per tutti i corsi di laurea (anche non a numero programmato) e scendono, invece, i posti per la scuola più gettonata di tutte: a Medicina, dove cerca di entrare un aspirante universitario su quattro (25%), saranno ammessi solo 378 ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Comincia la corsa ai test d’ingresso all’università. Per i corsi più ambiti, quelli a ciclo unico, ci sono in palio un po’ più di mille posti, a cui se ne aggiungono tantissimi altri per le triennali. Sale il numero di prove d’ammissione, ormai obbligatorie per tutti i corsi di laurea (anche non a numero programmato) e scendono, invece, i posti per la scuola più gettonata di tutte: a Medicina, dove cerca di entrare un aspirante universitario su quattro (25%), saranno ammessi solo 378 studenti.

Lo scorso anno erano circa 400, che con i vincitori di ricorso erano arrivati a 600. Troppi per le strutture a disposizione, tanto che, complice una direttiva ministeriale, quest’anno è stata imposta una, seppur lieve, sforbiciata. Quanto alle date, alcune erano già state fissate dal Ministero dell’Istruzione, e quindi pubblicate all’inizio di aprile. In questi giorni, invece, sono usciti anche i bandi dell’università.

A tagliare i nastri di partenza saranno gli aspiranti economisti (460 posti), convocati per il 25 agosto: per loro, unici in tutto l’ateneo, c’era già stata una prova anticipata (in primavera), e questa sarà una seconda chance aperta a tutti. Sempre in agosto, il 31, si svolgeranno anche le prove per i corsi triennali di Psicologia. I posti disponibili sono: 200 per Scienze Psicologiche Sociali e del Lavoro, 150 Scienze e tecniche psicologiche (il corso si volge in modalità teledidattica) e 180 ciascuno per i tre corsi in Scienze Psicologiche Cognitive e Psicobiologiche; Scienze Psicologiche della Personalità e delle Relazioni interpersonali; Scienze Psicologiche dello Sviluppo e dell’Educazione.

Il giorno dopo, il primo settembre, arriva la selezione per la Scuola di Agraria. I corsi si dividono tra Padova ed altre sedi del Veneto, sul territorio cittadino i posti sono così ripartiti: Riassetto del territorio e tutela del Paesaggio 148, Scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione (Legnaro) 73, Scienze e tecnologie agrarie Sede di (Legnaro) 108, Scienze e tecnologie alimentari (Legnaro) 108, Scienze e tecnologie animali 98, Tecnologie forestali e ambientali 108. Giovedì 3 settembre si continua con Servizio Sociale (80 posti) e il giorno successivo con tutte le Professioni Sanitarie: 20 posti a Dietistica, 25 Fisioterapia, 75 Infermieristica, 25 Logopedia, 10 Ortottica, 16 Ostetricia, 50 Tecniche audioprotesiche, 15 Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, 15 tecniche di laboratorio biomedico, 10 Neurofisiopatologia, 16 Radiologia medica, 15 Terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva. Seguono, il 7 settembre, i test per l’area di Scienze: Biologia 145 posti, Biologia Molecolare 80, Biotecnologie 150, Chimica 100, Chimica Industriale 60, Ottica e Optometria 40, Scienza dei Materiali 60, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente 100, Scienze Naturali 100. L’8 settembre è il turno del temutissimo test di Medicina, che dopo l’esperimento primaverile è tornato al suo periodo canonico: a Padova i posti sono 378, più 15 per Odontoiatria. Il 9 tocca ai colleghi di Veterinaria, che concorrono per un totale di 65 posti.

Quanto a Farmacia, le prove si dividono tra il 9 e il 10. La prima è per l’ammissione alla triennale in Scienze Farmaceutiche (73 posti), mentre la seconda è per i corsi a ciclo unico: Chimica e tecnologie farmaceutiche, 97 posti e Farmacia, 197. L’11 si concorre sia per diventare ingegneri edili (97 posti) sia per diventare maestre (Scienze della Formazione Primaria, 300 posti). Il 15 tocca a Scienze Motorie (120) e in ultimo, il 16 settembre, per Comunicazione (168 posti). Altri corsi, da Economia a tutto il settore umanistico, pur non essendo a numero chiuso hanno comunque una prova obbligatoria: le date sono indicate nei bandi, sul sito dell’ateneo.

Le prove si svolgeranno in diverse aule, principalmente in zona Piovego: gli studenti riceveranno indicazioni personalizzate dopo la prenotazione. Fa eccezione Ingegneria, dove grazie al “Tolc” (test online cisia) le prove si svolgono via web. Per tutti gli altri studenti, vale il solito promemoria: presentarsi al test avendo in mano un valido documento d’identità e l’originale della ricevuta del pagamento.