Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nomadi sgomberati a Villatora

SAONARA. Ancora uno sgombero di nomadi dal parcheggio del cimitero di Villatora, il secondo in pochi giorni. I carabinieri di Legnaro sono intervenuti nelle prime ore della mattina di ieri per far...

SAONARA. Ancora uno sgombero di nomadi dal parcheggio del cimitero di Villatora, il secondo in pochi giorni. I carabinieri di Legnaro sono intervenuti nelle prime ore della mattina di ieri per far allontanare la carovana, composta da una decina di roulotte, che si era fermata nell’ampio parcheggio verso le 20 di martedì sera, suscitando immediatamente una certa apprensione tra i residenti. I militari dell’Arma hanno identificato i nomadi, circa una quarantina: alcuni di essi avevano parcheg ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAONARA. Ancora uno sgombero di nomadi dal parcheggio del cimitero di Villatora, il secondo in pochi giorni. I carabinieri di Legnaro sono intervenuti nelle prime ore della mattina di ieri per far allontanare la carovana, composta da una decina di roulotte, che si era fermata nell’ampio parcheggio verso le 20 di martedì sera, suscitando immediatamente una certa apprensione tra i residenti. I militari dell’Arma hanno identificato i nomadi, circa una quarantina: alcuni di essi avevano parcheggiato auto e roulotte davanti a uno degli ingressi degli impianti sportivi, impedendo di fatto l’ingresso alle strutture.

All’arrivo di un gruppo di giovani atleti si è vissuto qualche momento di tensione, fortunatamente risoltasi in breve tempo. Verso le 12 infine la carovana, dopo una breve sosta a una vicina area di servizio, ha ripreso il suo cammino. Sul posto in mattinata anche la polizia locale di Saonara. Il sindaco Walter Stefan ha ringraziato i carabinieri per l’intervento: «Le regole vanno rispettate da tutti» ha ribadito «Intensificheremo i controlli per impedire che situazioni di questo tipo si ripetano».

Patrizia Rossetti