Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Quinto lascia, arriva Cappello

Staffetta al comando della stazione dei carabinieri di Bresseo

TEOLO. Il luogotenente Claudio Capello, 50 anni, originario di Este, è il nuovo comandante della stazione dei carabinieri di Bresseo. Prende il posto del parigrado Giuseppe Quinto che ha lasciato la divisa per raggiunti limiti di età alla fine del 2014. Claudio Capello arriva dalla stazione di Ficarolo (Rovigo) che ha comandato per cinque anni. Si è arruolato nell’Arma all’età di 20 anni e dopo aver frequentato il corso di formazione è stato destinato alla stazione dei carabinieri di Alzano ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

TEOLO. Il luogotenente Claudio Capello, 50 anni, originario di Este, è il nuovo comandante della stazione dei carabinieri di Bresseo. Prende il posto del parigrado Giuseppe Quinto che ha lasciato la divisa per raggiunti limiti di età alla fine del 2014. Claudio Capello arriva dalla stazione di Ficarolo (Rovigo) che ha comandato per cinque anni. Si è arruolato nell’Arma all’età di 20 anni e dopo aver frequentato il corso di formazione è stato destinato alla stazione dei carabinieri di Alzano Lombardo. Superato il concorso per la scuola sottufficiali è stato trasferito prima a Velletri e successivamente a Vicenza e Mornago. Nei primi anni ’90 ha fatto parte del Nucleo Radiomobile di Milano e Varese. Dal 1997 al 2009, prima di assumere la guida della stazione di Ficarolo, ha prestato servizio al nucleo investigativo del Comando Provinciale di Rovigo.

Nel suo curriculum figurano le missioni Nato-Sfor in Bosnia Erzegovina e Antica Babilonia a Nassiriya (Iraq). Appena arrivato a Bresseo ha incontrato il sindaco di Teolo Moreno Valdisolo. «Si è detto molto disponibile a collaborare per garantire la sicurezza del territorio» afferma Valdisolo «Gli ho manifestato l’idea di costituire come comune la Consulta urbana per la sicurezza. Un organismo di cui dovrebbero far parte oltre alle forze dell’ordine anche il dirigente scolastico e i rappresentanti dell’amministrazione comunale e delle associazioni».

Gianni Biasetto