Menu

Ultraleggero precipita muore una donna

Renato Franco e la moglie Lucia Battistello di Piove tornavano dalla Croazia ma il loro velivolo è andato in avaria: lui è ferito, lei è spirata nell’impatto

CAMPOLONGO MAGGIORE. Precipita un ultraleggero in piena campagna a Campolongo: muore una donna e resta ferito gravemente il marito, che era ai comandi dell’aereo. Il tragico incidente si è verificato poco dopo le 19,30 ieri sera in via Giare un centinaio di metri in linea d’aria dalla chiesa di Campolongo. L’aereo, un Eurostar seminuovo del valore di circa 70mila euro, era partito nella prima mattinata dal campo di volo “La Fattoria“ di Codevigo.

A bordo del velivolo c’erano i coniugi Renato Franco e la moglie Lucia Battistello di 48 anni. Entrambi conosciutissimi a Piove di Sacco dove gestiscono un salone di parrucchieri in via Dal Molin, nel pieno centro della città.

I due si erano diretti in Croazia per passare lì una giornata di sole e mare. Per motivi ancora da chiarire, l’aereo che era sulla strada del ritorno, ormai vicino all’atterraggio, è precipitato all’altezza della ferrovia Mestre – Adria. Prima in un campo e poi ha finito la sua corsa contro la massicciata che sostiene i binari. Il gran botto della caduta dell’aereo è stato udito da diversi testimoni che si sono diretti fuori di casa, hanno visto l’aereo caduto e hanno sentito le richieste d’aiuto di Renato Franco, gridate a gran voce. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi.

Sul posto sono arrivati sia i pompieri dalla caserma di Piove di Sacco che l’elisoccorso dall’ospedale di Padova. Entrambi i passeggeri erano incastrati all’interno della carlinga dell’aereo precipitato, che ha retto all’impatto conservandosi quasi integra. I pompieri e i soccorsi sanitari si sono subito resi conto che per Lucia Battistello c’era poco da fare.

La donna infatti era morta sul colpo nello schianto dell’Eurostar. Troppe infatti erano le ferite riportate nell’impatto e a quel punto non è rimasto altro per i sanitari che certificarne il decesso. Renato Franco invece è stato estratto dal veicolo e portato con l’elicottero all’ospedale di Padova. Gli sono state riscontrate fratture multiple agli arti e al bacino e, anche se versa in gravi condizioni, non corre pericolo di vita. Il corpo di Lucia Battistello invece è rimasto all’interno della carlinga dell’aereo precipitato ed è stata rimosso solo a tarda sera, dopo l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria. L’aereo è stato posto sotto sequestro dalla magistratura. Nei prossimi giorni sarà effettuata una perizia per cercare di stabilire le cause dell’incidente.

Quando Renato si rimetterà in sesto, lui per primo però dovrà rispondere a diverse domande dei magistrati. Domande che dovranno chiarire l’esatta dinamica dell’incidente in cui ha perso la vita la moglie.

Renato e Lucia erano una coppia molto affiatata, legata anche dal senso di avventura che la spingeva a viaggi frequenti e imprese affascinanti in giro per il mondo. La notizia della morte di Lucia, originaria di Brugine ieri sera si è sparsa in poco tempo a Piove di Sacco. La donna lascia due figli, Nicola ed Elisa. I coniugi vivevano in centro a Piove di Sacco, in via

Oreste Da Molin, in un appartamento sopra il negozio di parrucchieri dove lavoravano marito, moglie e anche la figlia. Il funerale di Lucia Batistello sarà celebrato nel duomo di Piove si Sacco nei prossimi giorni, ma solo dopo il via libera della magistratura.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro