Quotidiani locali

Estate sotto il segno di Augusto

Cena, mostre e laboratori nel bimillenario della morte dell’imperatore. Poi musica, teatro e scrittori

ESTE. Il grande nome dell’estate culturale atestina? Nessun cantante o artista di spicco, bensì una figura mitica: protagonista della stagione estiva in città sarà infatti l’imperatore Augusto, di cui quest’anno si celebra il bimillenario della morte. La giunta comunale, con in testa l’assessore alla Cultura Eleonora Florio, ha presentato il programma di eventi che animeranno il centro storico fino a settembre e l’evento clou è proprio quello dedicato all’imperatore romano, organizzato con il Museo nazionale Atestino. Per la seconda volta la città aderisce alle celebrazioni di un bimillenario augusteo: nel 1937 fu infatti fulcro delle celebrazioni per la nascita di Augusto. Este, non a caso, possiede – unica al mondo assieme a Pompei e Madrid – un raro medaglione aureo, emissione augustea del 2 a.C. Il primo evento è per domani quando alle 18 nel museo si terrà una visita guidata che racconta la vita degli abitanti di Ateste al tempo di Augusto. Sono quindi previsti altri tre appuntamenti: il 3 agosto una passeggiata archeologica in via Tiro a Segno con performance teatrali, il 19 agosto una cena ai giardini allestita secondo antichi ricettari romani e quindi il 7 settembre una giornata dedicata alla poesia augustea. Parallelamente il museo promuoverà il laboratorio “Archeobaleno”, dieci mattinate per bimbi dai 6 agli 11 anni dedicati ovviamente all’imperatore Augusto.

L’altra grande rassegna culturale estiva è “Parole d’Autore”, organizzata con l’associazione “Cuore di Carta”, che dall’11 luglio al 5 settembre porterà in piazza Trento otto scrittori di fama internazionale: Valerio Massimo Manfredi, Mark Dyczhowski, Cinzia Tani, Manuel De Sica, Sergio Staino, Paolo Di Paolo, Andrea Vitali e Pino Roveredo.

In cartellone c’è poi la musica nel chiostro di San Francesco, dalla rassegna “Voci dal mondo” del 20 luglio al concerto del Woodin Quintet del 29 luglio, oltre all’immancabile presenza dei The Willing Fools fissata per il 3 agosto in piazza Maggiore.

Gli appuntamenti teatrali sono invece sei e vedranno salire sul palco l’associazione

Villa Dolfin Boldù, la compagnia Teatro Veneto “Città di Este”, l’Ensemble Vicenza Teatro, Stivalaccio Teatro e Compagnia della ‘Nguria. Previste inoltre mostre in Pescheria Vecchia e cinque serate di cinema all’aperto a soli 3 euro all’ex Vescovile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics