Menu

Salite a due le vittime dello scontro

È morto un altro passeggero della Mercedes centrata in pieno mentre svoltava per entrare in autostrada

BOARA PISANI. Sono morti a distanza di pochi minuti. Legati nel tragico epilogo proprio come erano legati nella vita, uniti da sempre da una profonda amicizia. Gianluca Miotto e Ignazio Tavian, rodigini di 41 e 43 anni, sono le due vittime dell’incidente avvenuto sabato sera all’ingresso dell’autostrada Bologna-Padova. I due amici viaggiavano nella stessa automobile, una Mercedes Classe E condotta da C.C., altro quarantenne di Fiesso Umbertiano (Rovigo). La tragedia è avvenuta intorno alle 22.15 lungo la Ss 16 “Adriatica”. Miotto e Tavian, in compagnia di altri amici, erano partiti dal Forum di Rovigo, locale molto in voga che si trova in viale Regina Margherita. Il programma della serata prevedeva, dopo l’aperitivo rodigino, una tappa sui Colli Euganei per la cena. Verso il Padovano si sono mosse tre macchine: quella in cui viaggiava il terzetto di amici e altre due. In una di queste c’era anche la fidanzata di Tavian, fino al 2011 assessore a Commercio e Polizia locale del Comune di Rovigo e attualmente consigliere comunale e capogruppo del Pd. L’incidente è avvenuto a pochi minuti dalla partenza, all’ingresso autostradale di Boara Pisani. La Classe E, diretta verso Stanghella, si è probabilmente immessa verso il casello senza dare la precedenza ad eventuali mezzi provenienti dal senso opposto. In quel momento, in direzione contraria, arrivava una Dodge Caliber condotta da un quarantatreenne residente a Rovigo. Accanto all’uomo c’era una rumena di 37 anni, anche lei residente nel capoluogo polesano. Quest’auto procedeva quasi sicuramente a velocità sostenuta. L’impatto tra i due mezzi è stato violentissimo: la Dodge ha letteralmente sfondato il lato destro della Classe E dove erano seduti Miotto e Tavian, il primo sui sedili posteriori e il secondo a fianco del conducente. Miotto è morto praticamente sul colpo, mentre Tavian è spirato alle 23.45 nell’ospedale di Rovigo. L’amico alla guida della Mercedes ha rimediato invece la rottura di due costole, la frattura di un pollice della mano e un profondo taglio alla fronte: la sua prognosi, tuttavia, è di poco conto rispetto a quando accaduto ai due compagni. Sono rimasti invece miracolosamente quasi illesi i passeggeri della Dodge, trasportati in ospedale a Rovigo ma dimessi dopo poche ore. Oltre ai sanitari del 118, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Este e i carabinieri di Solesino e del nucleo Radiomobile di Este. Le due vetture

sono state poste sotto sequestro. I conducenti delle auto coinvolte sono stati sottoposti all’alcoltest, il cui esito non avrebbe tuttavia rilevato negligenze da parte dei due automobilisti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GUARDA LA FOTOGALLERY

E COMMENTA

su www.mattinopadova.it

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro