Quotidiani locali

Protesta Marullo: «No al capitello religioso nel terreno pubblico concesso gratis»

Non a tutti è piaciuta l’idea di edificare un capitello in un terreno pubblico a Villaguattera di Rubano, a opera di un privato cittadino che si è accollato le spese di costruzione. Stefano Marullo...

Non a tutti è piaciuta l’idea di edificare un capitello in un terreno pubblico a Villaguattera di Rubano, a opera di un privato cittadino che si è accollato le spese di costruzione. Stefano Marullo dell'Unione degli atei e degli agnostici razionalisti, ha trovato un modo originale di esprimere il suo dissenso: si è presentato in municipio con il libro “L'imbroglio di Medjugorje” di Raffaele Ascheri da donare al sindaco Ottorino Gottardo e agli assessori Ermogene Gatto, Luca Pirazzo, Lorenzo Segato e Francesca Dell'Aglio, firmatari della delibera 58 (agosto 2013) con cui hanno acconsentito alla realizzazione di un’edicola sacra nei giardinetti di via Martiri giuliano-dalmati con la Madonna di Medjugorje, «culto peraltro non ancora riconosciuto dalla Chiesa cattolica», sottolinea Marullo, «per di più dando in concessione gratuita per 30 anni l'utilizzo di suolo pubblico, rinunciando all’introito

erariale. Delibera che non sembra uscita da un’amministrazione comunale, che come tale dovrebbe essere laica, espressione di tutti i cittadini, appartenenti a tutte le religioni, atei o agnostici. Spero che la statua possa essere sostituita da una targa per i martiri giuliano-dalmati». (cri.s.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVI SERVIZI EDITORIALI

Una redazione a disposizione degli autori