Quotidiani locali

Il paese si mobilita e arrivano gli aiuti

La famiglia Pengo ha perso tutto nel rogo e subito si è messa in moto la solidarietà in paese. C’è bisogno soprattutto di vestiario che già da ieri viene raccolto nella canonica, su iniziativa del...

La famiglia Pengo ha perso tutto nel rogo e subito si è messa in moto la solidarietà in paese. C’è bisogno soprattutto di vestiario che già da ieri viene raccolto nella canonica, su iniziativa del parroco don Edigio e del sindaco Massimo Zanardo che ha lanciato accorati appelli, anche in rete. Ieri mattina mentre la casa continuava a bruciare il sindaco aveva incontrato la famiglia Pengo promettendo di attivarsi subito per cercare un aiuto per le necessità immediate. Un’ora dopo aveva già organizzato la rete di solidarietà, coinvolgendo il parroco e il mondo del volontariato, servendosi anche di internet. «L’incendio ha distrutto completamente la casa con tutto ciò che c’era dentro», scrive Zanardo sul suo profilo facebook, «c’è bisogno di abbigliamento per ragazzi e per adulti: giubbotti, asciugamani, indumenti intimi, pantaloni, berretti, sciarpe, maglie. Serviranno anche generi alimentari. Il tutto potrà essere portato in canonica, cerchiamo di aiutare questa famiglia che in un momento ha perso tutto». Le risposte sono state tempestive e poche ore dopo già diverse persone avevano consegnato il materiale in canonica. Nel pomeriggio la parrocchia ha attivato anche una raccolta fondi, attraverso versamenti sul conto corrente. Iban: IT 05 Y 08452 62480 00313000007, causale Famiglia Pengo. (n.s.)

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Mattino di Padova
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.