Menu

SUL PALCO. “Abusivi” per vocazione: rock in dialetto veneto e in testa un’idea fissa...

Alberto, Francesco, Davide e Nicolò: quattro scatenati ragazzi di Terrassa Padovana col pallino di stare «fuori dai canoni»

PADOVA. Gli "Abusivi" nascono nell'ottobre del 2012 dalle ceneri dei "Rum&Pera". Alberto (Duilio), Francesco (Bich), Davide (Zordi) e Nicolò (Piron) scelgono di chiamarsi Abusivi perché il nome rispecchia la loro musica ed il loro messaggio: «Il nome è qualcosa che ci rappresenta, il nostro stile è qualcosa che esce dai canoni della musica comune. La nostra musica è abusiva ed è rivolta a tutti i ragazzi che, come noi, hanno bisogno di sentirsi unici, di uscire dagli schemi e dai modelli che la società odierna ci impone».

Nel settembre del 2013 è uscito per "La Grande V" Records il loro primo EP che porta come titolo il nome della band.

Il disco registrato al No Shoes studio è stato prodotto da Daniele "El Bullo" Russo (che canta anche in un brano come ospite), Stefano Pivato e Giorgio "El Gosso" Gozzo. Mentre i suoni di chitarra sono stati curati dal Catarhal Noise Alberto "Albyzzo" Varosi. Hanno suonato in tutti i maggiori locali ed eventi della provincia e non, (Home Festival Treviso, festa della birra Barbarano, Pian dei Castaldi Belluno, Mas di Sedico Belluno, …).

Il loro gerere

è rock dialetto veneto

Link pagina facebook: https://www.facebook.com/abusiviofficial

Link YouTube Te Trombaria: http://www.youtube.com/watch?v=PyOW_5DQtK8

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro