Menu

A processo il padre pedofilo divenuto l’incubo del figlio

Il bimbo è ancora costretto a incontrarlo da un’ordinanza del Tribunale dei minori basata sui pareri di due operatrici sociali di Piazzola che la madre ha denunciato

CITTADELLA. È stato rinviato a giudizio per violenza sessuale nei confronti del figlio. Eppure quel figlio continua a incontrarlo in seguito a una decisione del Tribunale dei minori di Venezia – sostiene il legale della madre, l’avvocato modenese Francesco Miraglia – secondo le indicazioni di una psicologa e di un’assistente sociale di Piazzola sul Brenta. Il 24 ottobre scorso il gup padovano Domenica Gambardella ha accolto la richiesta della procura di Padova, mandando a processo il quarantaduenne commesso padovano in un grande supermercato, papà del bambino, accusato di aver abusato sessualmente del figlioletto che oggi ha 9 anni. Il processo è stato fissato davanti al tribunale per il 12 marzo prossimo. Tuttavia papà e figlio continuano a vedersi. Anzi, «se il figlio non avesse incontrato il padre, l’alternativa sarebbe stata l’allontanamento dalla famiglia materna» spiega il difensore della mamma che, l’estate scorsa, ha presentato a nome della signora una denuncia nei confronti delle due operatrici dei servizi speciali, insistendo sul loro comportamento lesivo, pregiudizievole e dannoso nei confronti del bambino. La vicenda viene a galla nel 2007 quando la mamma, residente nell’Alta Padovana, inizia a sospettare dei comportamenti del compagno. L’uomo viene allontanato e il bimbo appare sempre più insofferente nei confronti del papà. Scatta la denuncia e l’inchiesta che si conclude con il rinvio a giudizio. Eppure, in questi mesi, il tribunale dei minori stabilisce che padre e figlio debbano continuare a incontrarsi. «Da quando ha ripreso gli incontri con il padre, il bambino è ingestibile» sostiene l’avvocato Miraglia. Sta vivendo gravi e profondi disagi anche a scuola

e le operatrici hanno forzato la sua volontà... Ci riserveremo in tutte le sedi di denunciare quei giudici che nonostante tutto hanno contribuito ad aggravare la situazione psicofisica di questo bambino» sottolinea ancora l’avvocato Miraglia.

Cristina Genesin

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro