Menu

De Poli rilancia il centro «Popolari e moderati»

Il nuovo Partito Popolare Europeo sarà presentato in una due giorni a Villafranca Invitati a parlare anche i ministri D’Alia, Mauro, Quagliarello e Zanonato

Antonio De Poli sceglie Padova per lanciare un nuovo percorso politico, popolare e moderato. Si chiama proprio così “Il partito popolare. La casa dei moderati” la due giorni organizzata venerdì e sabato a villa Maschio, a Villafranca Padovana, che vedrà la partecipazione di politici locali e nazionali, a partire dai ministri Giampiero D'Alia (Pubblica amministrazione e semplificazione), Gaetano Quagliariello (Riforme costituzionali), Flavio Zanonato (Sviluppo economico) e Mario Mauro (Difesa).

Un poker di ministri che De Poli ha voluto per parlare di temi concreti, dalla sburocratizzazione all'economia e lavoro. Ma senza dimenticare la politica. «Vogliamo creare un nuovo soggetto politico che vada al di là dell'Udc e di Scelta Civica» spiega il senatore, «bisogna uscire dal bipolarismo e lanciare una nuova area ispirata ai moderati del Ppe, il Partito popolare europeo». Il nuovo soggetto guarda sia a destra che a sinistra, ma pur sempre dal centro, e il parterre di ospiti lo dimostra.

«Abbiamo deciso di lanciare questa iniziativa in Veneto, ed in particolare a Padova, perché qui c'è un vero e proprio laboratorio della politica. È in atto un cambio generazionale e anche Flavio Tosi è un interlocutore importante ma bisogna vedere quale sarà la sua scelta». Ad aprire la due giorni sarà Ivo Rossi, invitato a parlare alle 19 di venerdì 18 ottobre. Non è un caso, dato che la nuova formazione potrebbe avere un ruolo importante anche nella prossima tornata elettorale che vede proprio Padova al voto. «Anche qui ci presenteremo con una nuova area popolare ampia rispetto ai soggetti politici che ci sono adesso» spiega De Poli, «con Scelta Civica abbiamo dei buoni rapporti». E come sono quelli con i politici locali, ad esempio Domenico Menorello? «Fa già parte di questo progetto, c'è una sinergia di obiettivi» commenta l’esponente moderato.

La due giorni politica continua sabato a partire dalle 11 con dei laboratori dedicati a sanità, sociale, giustizia e gli altri temi in agenda nazionale. Alle 16.30 appuntamento con Quagliarello per parlare di

partito popolare mentre alle 18 tocca a Flavio Zanonato. Insieme a loro ci saranno amministratori locali, parlamentari e consiglieri regionali ma verrà dato spazio anche alle categorie economiche e ai rappresentanti del mondo dell’industria. «La politica deve rinnovarsi» conclude il senatore.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro