Menu

Vai alla pagina su Lavoro

Sicurezza sul posto di lavoro: 14 morti nel 2012 ma infortuni in calo

Forniti i dati di Inail e Anmil durante la giornata dedicata alle vittime: «Il tema della sicurezza sui cantieri non è stato risolto»

PADOVA. Nel 2012, in base ai dati forniti sia dall’Inail che dall’Anmil, in occasione della 63ª giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, nella sola provincia di Padova, le croci bianche sono state 14. Più tre rispetto al 2011. Tra le vittime tre stranieri, anche se bisogna tenere presente che tra i 14 morti 11 incidenti sono avvenuti in itinere, durante quindi in tragitto per andare o tornare dal lavoro. In netto calo, però, gli infortuni nel loro complesso: 13.287 rispetto ai 14.190 del 2011. Ossia quasi mille infortuni in meno in un solo anno. Ieri gli invalidi sul lavoro si sono ritrovati in centro per ricordare a tutti che il problema della sicurezza nei cantieri, nelle fabbriche, negli uffici e nelle campagne non è stato ancora risolto.

Circa trecento tra attivisti ed iscritti all’Anmil prima hanno partecipato alla messa celebrata nella chiesa degli Eremitani e dopo sono andati in corteo sino a Palazzo Moroni, dove hanno deposto una corona davanti al monumento che si trova all’angolo con via Oberdan, dedicato a Mauro, Ruhi, Fabio, Cosimo e Virginia, tutte vittime sul lavoro. In testa al corteo la banda musicale di Sant’Andrea di Campodarsego, che ha suonato anche l’inno d’Italia ed il silenzio militare prima della deposizione dei fiori. Successivamente si sono riuniti tutti nel cortile del municipio, dove hanno preso la parola Stelio Bianchin, presidente dell’Anmil, Massimiliano Barison, assessore provinciale, Umberto Zampieri, a nome del sindaco Ivo Rossi, la direttrice dell’Inail, Patrizia Clemente ed il parlamentare Giorgio Santini. In prima fila anche numerosi assessori dei Comuni di San Giorgio in Bosco, Saonara, Rubano, Abano, Villafranca, Cervarese Santa Croce, Sant’Angelo di Piove, Villa del Conte e Battaglia Terme. La relazione principale è stata affidata a Stelio Bianchin, che, in carrozzella,

ha letto il messaggio del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, da sempre sensibile alle problematiche connesse alla sicurezza sul lavoro. «Gli infortuni, complessivamente, sono in calo in quasi tutta Italia, ma non dobbiamo mai abbassare la guardia» ha detto il presidente.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro