Menu

sicurezza idraulica a cadoneghe

Consolidati gli argini del Muson dei Sassi Pulito anche lo scolo

CADONEGHE. Un ampio tratto di argine del torrente Muson dei Sassi è stato sistemato dal Genio civile: consolidati, tra l’altro, il tratto abbondantemente franato nei pressi della trattoria...

CADONEGHE. Un ampio tratto di argine del torrente Muson dei Sassi è stato sistemato dal Genio civile: consolidati, tra l’altro, il tratto abbondantemente franato nei pressi della trattoria Ceccarello, tra Cadoneghe e Terraglione, e le due porzioni arginali ai lati della passerella Stainer, il manufatto di pietra risalente al 1915 che unisce le due sponde del torrente con un passaggio consentito solo a biciclette e pedoni. In quest’ultimo intervento erano previsti l’asfaltatura di un breve tratto del percorso arginale, che è denominato “Cammino di Sant’Antonio”, e il ripristino del guardrail.

«Anche quelli del Genio civile sono interventi atti a salvaguardare l’equilibrio e la sicurezza idraulica di Cadoneghe», spiega l’assessore ai Lavori pubblici Silvio Cecchinato, che sta seguendo in prima persona l’andamento dei lavori di avanzamento del Piano delle acque comunale. «Fanno parte del nostro piano di interventi idraulici anche quelli in corso nella lottizzazione Tulipano», prosegue Cecchinato, «tra via Fiorita nuova e via Bragni: un’area soggetta a esondazioni cicliche. I tubi saranno sostituiti con altri dal diametro maggiore».

Lo scolo Cadoneghe, il maggiore tra quelli che portano via l’acqua piovana dal territorio, è stato

scavato e ripulito nel tratto tra via Conche e via Augusta. Serve a completare un tratto di collegamento tra Piazzola sul Brenta e l’acquedotto di Cadoneghe l’interruzione stradale da via Pioga a via Salgaro tra Campodarsego e Cadoneghe, per i lavori eseguiti da Veneto Acque. (cri.s.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro