Quotidiani locali

Arriva il Boss! Padova si prepara al ciclone Springsteen

Già venduti quarantamila biglietti, in trentamila arriveranno da fuori città. Hotel pieni, grande organizzazione

Padova si prepara alla calata del Boss. Conto alla rovescia per l'evento live dell'anno: venerdì prossimo, allo stadio Euganeo, circa 40 mila persone sono attese per il concerto di Bruce Springsteen e la sua E Street Band. Insieme a Napoli, Roma e Milano il rocker americano ha scelto la nostra città per il suo «Wrecking Ball Tour 2013»: una vera consacrazione per Padova, ormai a tutti gli effetti una delle più importanti città live italiane, grazie all’impegno continuo di una delle società di spettacolo più importanti d’Italia, la Zed! di Diego Zabeo, Valeria Arzenton e Daniele Cristofoli. L'impatto in città di un evento musicale di tale portata sarà notevole da molti punti di vista: basti pensare che trentamila persone arriveranno da fuori città, molti si fermeranno a dormire qui (tra questi ci sono anche 118 fans americani!).

Ricezione alberghiera. «Le prenotazioni alberghiere legate al concerto del Boss sono circa 2.000», afferma Marta Dalla Vecchia, assessore al Commercio, al Turismo e alle Attività Produttive. Un vero picco per gli albergatori padovani, che godranno quindi di un ottimo indotto. Anche gli hotel in provincia, fra cui quelli di Abano, hanno segnalato la loro disponibilità di posti letto.

Traffico. Grandi misure sono state prese dall'amministrazione comunale per la gestione del fiume di auto e persone che inonderà Padova venerdì prossimo. Gli ingressi extra cittadini saranno circa 30 mila, per un totale ipotizzato di circa 15 mila auto, che saranno fatte defluire verso i vari parcheggi padovani: stazione, foro Boario, Limena zona Cine City, Fiera, piazzale Boschetti. Aumentata anche la ricezione dei parcheggi attorno allo stadio Euganeo, che si estenderanno ai campi circostanti. Ci penseranno poi 18 bus navetta a portare gli spettatori del concerto allo stadio Euganeo; bus che diventeranno 40 alla fine dell'evento, per smaltire il più velocemente possibile il picco di massimo traffico. Una raccomandazione per i 10 mila padovani che si recheranno allo stadio: meglio usare bici, moto e motorini invece che le auto, così da evitare ulteriore accumulo di traffico lento. Il comune ha inoltre previsto la costruzione di una rampa che collegherà corso Australia a via Montà e che permetterà di rendere più fluido il traffico; la rampa rimarrà fissa, così da risultare utile sia per i prossimi eventi previsti allo Stadio che al traffico usuale della zona.

Il Boss in città. Assoluto riserbo sulla location scelta da Springsteen durante il suo soggiorno a Padova. Unica notizia in merito: potrebbe essere in provincia e non in città. Springsteen è noto per non avere atteggiamenti da star e per condurre uno stile di vita sobrio. Non sono state quindi fatte richieste particolari per l'allestimento del suo camerino. Amante dei cibi semplici, una passione per le tagliatelle al burro e l'anguria, non avrà difficoltà a scegliere uno dei tanti ottimi ristoranti della nostra città.

Il concerto. Un palco di 70 metri farà da cornice ad un spettacolo di circa tre ore che promette di non deludere nessuno dei fan. Trenta le canzoni in scaletta, dai grandi classici come «Born to Run» agli ultimi successi come «Wrecking Ball», che dà il titolo al suo ultimo album, uscito nel 2012. Prevista un'area «after show», con musica e stand gastronomici, che servirà ad intrattenere il pubblico in attesa dei bus navetta.

Zed live. Il concerto, gestito dalla Zed Live di Padova, si inserisce in un contesto più ampio del singolo evento, per quanto di grande portata. «Abbiamo lavorato in collaborazione con i vari assessorati, con la Camera di Commercio e tutte le autorità coinvolte nell'evento», conferma Paolo De Santillana, responsabile Zed della promozione concerti. «Questo perché un evento del genere deve essere interpretato per quello che realmente è: un momento di attrattiva turistica straordinaria che muove l'economia di tutta la città. Bruce Springsteen a Padova, insieme agli altri eventi previsti nei prossimi mesi

(Jovanotti e Roger Waters fra gli altri), fa parte di un Festival musicale che farà di Padova un polo di attrazione turistica importantissimo, non solo in Italia, anche in Europa», conclude De Santillana. Sono ancora disponibili biglietti (per informazioni vedere il sito www.zedlive.com).

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista