Quotidiani locali

CHOC AL CREDITO COOPERATIVO
Entra in banca e spara al direttore: è grave

A sparare è stato Luciano Franceschi, titolare di un supermercato, e noto "venetista". Il movente sarebbe un mancato credito. La vittima è Pier Luigi Gambarotto: l’uomo è grave ma è ancora vivo

CAMPOSARSEGO. Un uomo è entrato attorno alle 10.30 nella sede centrale della Banca di Credito Cooperativo a Campodarsego e ha sparato al direttore Pier Luigi Gambarotto. L’uomo è ferito in modo grave ma è vivo. Sul posto si sono subito portati i carabinieri che hanno iniziato le indagini. Choc tra i dipendenti della banca che hanno assistito alla scena.

A sparare al direttore Gambarotto è stato Luciano Franceschi, imprenditore del settore alimentare, proprietario di un supermercato a Borgoricco e noto "venetista", già presidente dello "Stato Veneto Indipendente". All'origine del gesto probabilmente un mancato credito da parte della banca.

L’imprenditore, cliente della banca, ha parcheggiato la sua Panda fuori dall’istituto di credito attorno alle 10.30 e si è diretto nell’ufficio del direttore. Una volta entrato, il 55enne gli ha sparato un colpo di pistola al torace. L'uomo è entrato all'interno della banca con la pistola. Resta da capire come abbia evitato il metal detector. E' già stato portato alla caserma di Campodarsego, dove si trova a disposizione del gip per l’interrogatorio.

Gambarotto in condizioni critiche: è in pericolo di vita. È stato sottoposto ad un lungo e delicato intervento chirurgico il direttore generale del credito cooperativo di Campodarsego, Pier Luigi Gambarotto, ferito gravemente stamane da un colpo di pistola all’addome sparato da Luciano Franceschi, un commerciante cliente dell’istituto. Gambarotto è ora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Camposampiero e le sue condizioni di salute, secondo fonti qualificate, sono critiche. L’uomo, stando a quanto si è appreso, sarebbe in pericolo di vita.

Il governatore Zaia: "Altro gesto di disperazione". Parla di gesto "non giustificabile" ma dell'ennesimo atto di una guerra tra poveri il governatore leghista del Veneto Luca Zaia: leggi l'articolo .

Visita in ospedale del presidente del consiglio regionale Ruffato. Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Clodovaldo Ruffato, ha fatto visita in ospedale a Camposampiero al direttore generale della Banca Padovana di credito cooperativo, Pier Luigi Gambarotto. Ruffato ha espresso alla famiglia la propria vicinanza e affetto. «Con Pierluigi - ricorda Ruffato - mi lega una lunga e forte amicizia; dal 1980 al 1985, poi, anche un’esperienza amministrativa, quando sono stato il suo vice alla guida del Comune di Santa Giustina in Colle. Chi conosce Pierluigi Gambarotto ne apprezza la naturale disponibilità al dialogo, la serenità e l’alta professionalità». «Nella rispettosa attesa che la magistratura faccia chiarezza su un gesto così folle - osserva Ruffato -, mi auguro che si evitino strumentalizzazioni e polemiche, davvero pericolose in un contesto economico e sociale così difficile».

Il presidente di Federcasse: "Attenzione a identificare banche come nemici". “Il gravissimo attentato al Direttore della Banca di Credito Cooperativo Padovana, Pierluigi Gambarotto, ad opera di un imprenditore locale, ci deve far riflettere sui rischi pesantissimi che un eccesso di semplificazione e la conseguente, anche involontaria, creazione di un ‘nemico’ possono produrre. Troppo spesso le banche, indistintamente, sono presentate dai media come insensibili alle esigenze delle famiglie e delle imprese, dedite al mantenimento di rendite di posizione. E’ una visione incompleta, miope e pericolosa. Miope perché non considera il lavoro che tante Banche, e le BCC in particolare, fanno spesso con evidenti sacrifici per sostenere l’economia reale. Pericolosa perché rischia

di innescare derive populiste che non fanno il bene di nessuno, anzi inducono un ulteriore spreco di civiltà che il nostro Paese non può permettersi”. Questo il commento del presidente di Federcasse, l’associazione nazionale delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, Alessandro Azzi.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics