Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Trent’anni al fianco dei disabili

La cooperativa sociale Fratres oggi ha 100 utenti in 3 centri

PIAZZOLA SUL BRENTA. Trent’anni di attività a fianco delle persone disabili. Sono stati celebrati sabato scorso dalla cooperativa sociale Fratres, con sede legale a Piazzola e tre centri diurni, due a Galliera Veneta e uno a Campo San Martino. Nella suggestiva cornice della sala delle conchiglie di villa Contarini, sono stati ripercorsi i primi 30 anni di vita, dal 26 gennaio 1983, quando su idea dell’allora sindaco di Gazzo, Pompeo Fiori, furono gettate le fondamenta dell’organizzazio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIAZZOLA SUL BRENTA. Trent’anni di attività a fianco delle persone disabili. Sono stati celebrati sabato scorso dalla cooperativa sociale Fratres, con sede legale a Piazzola e tre centri diurni, due a Galliera Veneta e uno a Campo San Martino. Nella suggestiva cornice della sala delle conchiglie di villa Contarini, sono stati ripercorsi i primi 30 anni di vita, dal 26 gennaio 1983, quando su idea dell’allora sindaco di Gazzo, Pompeo Fiori, furono gettate le fondamenta dell’organizzazione, una delle prime realtà dell’Alta padovana a occuparsi di persone con handicap. Oggi la Fratres conta oltre 100 utenti e una cinquantina di operatori. Durante la cerimonia, preceduta dalla messa in duomo celebrata da don Luca Gallocchio, uno dei primi obiettori di coscienza in servizio, sono stati premiati gli operatori e i ragazzi che da oltre 25 anni frequentano il centro e sono stati ricordati quelli che sono venuti a mancare.

«La nostra forza sono i ragazzi», ha spiegato il responsabile della Fratres Ugo Campanaro, presidente di Federsolidarietà Veneto. «L’attenzione della cooperativa è sempre stata verso le persone, accompagnata anche da una forte azione politica nel promuovere una legislazione che tuteli la disabilità e la cooperazione». Presenti alla festa circa 500 persone, tra cui il presidente della Fratres, Maria Luisa Antonello, il responsabile del settore disabilità dell’Usl 15 Giorgio Populin, i sindaci di Piazzola, Renato Marcon, di Gazzo, Loredana Pianazzola, e il vicesindaco di Campo San Martino, Luciano Sandonà.

Paola Pilotto