Quotidiani locali

Scambisti a Padova, la community della trasgressione

Parla Alex, un single che ogni weekend cerca il contatto con qualche coppia. Veneto e Lombardia capofila del fenomeno

PADOVA. Lo scambio di coppia è una modalità sessuale trasversale ed è ormai considerato un fenomeno di massa. Il primato al Veneto e alla Lombardia. Non solo coppie di una certa età, stanche della routine: oggi sono i giovani a prediligere lo scambio di coppia. In Veneto una spiaggia top secret è luogo di raduni di scambisti: una settimana di Love Parade a cielo aperto. Spopolano in rete i siti per scambisti dove è facile trovare la “coppia gemella” o un single da aggiungere ai soliti giochi: da swingers ad annunci69 ma ancora, quelli per i più scaltri, morena sex e laura x. In calo decisamente i Club ed Privé, oggi si preferiscono gli incontri – scambi a domicilio. Entri nella community ti mandi foto e video, per non prendere pacchi, e se ti piaci scatta l'incontro. Padova è famosa per i car parking sex, quello di Limena è conosciuto anche fuori provincia. Tra le pratiche più richieste il collettivo Bukkake, la pioggia dorata, lo Strap on da praticare a lui, il classico bdsm e l'intramontabile voyeurismo.

Il fenomeno è in crescita costante: basta constatare l’aumento esponenziale degli inserzionisti nei siti dedicati. La richiesta più diffusa è quella di incontrare un’altra coppia, o un gruppo. Ma c’è chi cerca anche singoli. Uno di loro ha accettato di parlare.

Alex, (lo chiameremo così) passata da poco la quarantina, è un ragazzo padovano di quelli che si notano: fisico atletico, bicipiti scolpiti, intelligente e piuttosto colto. Non beve, non fuma, fa sport. Da uno così ti aspetti che abbia come minimo un paio di belle morose. Invece ad Alex il sesso tradizionale non interessa. Una storia lunga alle spalle, Alex è un ragazzo che preferisce frequentare gli scambisti. Anche da single. E se una volta andavano di moda i privé, adesso per schivare i continui controlli, molto meglio incontrarsi a casa o in albergo. Il tutto con la massima riservatezza, lontano da occhi indiscreti, sicuri di trovare persone che, in fatto di sesso, la pensano come te: «Io giro tutto il Veneto e il Friuli, di andare più lontano non mi interessa» racconta Alex «Mi organizzo il fine settimana, mi faccio ospitare oppure ospito a casa mia».

Come avvengono gli incontri? «Ci sono siti piuttosto affidabili, ti iscrivi e poi entri nella community. Di solito abbiamo tutti una web cam e quindi possiamo vederci, per non prendere pacchi insomma. Ti spedisci foto, meglio un video in cui fai vedere come sei fatto e quanto sei disposto a fare a livello personale e di coppia. Se ti piaci il gioco è fatto: scatta l'incontro».

Come sono le persone che incontri? «Una volta lo scambismo era per gente di una certa età, coppie stanche di fare sesso tradizionale. Adesso l'età di chi vuole fare questi giochi si è molto abbassata. Io frequento coppie giovani e ho giocato con ragazze davvero bellissime».

Giocato, appunto... «Le pratiche sessuali sono tantissime, in rete trovi di tutto. Una pratica ancora diffusissima è il voyeurismo: mi capita spesso di giocare con la moglie mentre il marito si intrattiene da solo oppure filma sua moglie mentre gioca con me». Gli incontri non avvengono solo al riparo nelle mura domestiche: «Ci sono veri e propri raduni in spiaggia. Una famosa è in Veneto e una in Croazia. Sono spiagge appartate che si raggiungono dopo un'ora di cammino. Ci vai per incontrare chi è come te». Cioè? «Una volta, in Veneto, ero steso sotto al sole che picchiava. Una coppia mi ha invitato all'ombra sotto al loro ombrellone. Poi mi hanno invitato a fare il bagno. In acqua lei e lui si sono avvicinati, mi hanno toccato, gli sono piaciuto e mi hanno invitato in albergo. Due giorni indimenticabili». E queste spiagge? Si può sapere dove sono? «Tassativamente no» ride «altrimenti finisce il gioco per tutti!».

Da poco c'è stato quel caso di quell'hotel a Jesolo in cui si sono radunate moltissime coppie di scambisti: «Quelle sono situazioni in cui solo una coppia ti può introdurre con biglietto d'ingresso (in gergo vuol dire che garantiscono per te). Ci sono un sacco di questi posti in Veneto. Devi entrare in una community, entrare nel giro e poi ti si apre un mondo». Almeno una dritta... «Beh, qui a Padova sono famosi i car parking sex. L'ultimo si è fatto nel parcheggio di Villa Draghi a Montegrotto. Tu arrivi con la tua auto e parcheggi. E quel che capita capita. Ci sono coppie che ti invitano in macchina con loro e ti fanno partecipare, altre che si fanno soltanto guardare mentre giocano tra loro. Dipende».

E se ti capita una cosa che non ti piace? «Nessuno obbliga nessuno. In questi giri ci capiti perché vuoi fare fare sesso fuori dagli schemi. Sono tutte persone maggiorenni e vaccinate, sanno quello che vogliono e vogliono farlo in pace e libertà».

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Mattino di Padova
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.