Menu

Pendolari stipati come sardine nel bus Sita, ecco le immagini

La denuncia degli studenti partiti ieri alle 13.55 dalla nuova fermata stazione e diretti ad Anguillara

PADOVA. Ancora disagi sulla linea Sita Padova-Anguillara. Ancora pendolari in rivolta. Dopo il servizio di denuncia fatto il mese scorso dal “mattino” la situazione non è cambiata. Basta osservare le immagini inviate da alcuni studenti che ieri alle 13.55 sono saliti a bordo del bus diretto ad Albignasego, Maserà, Cartura, Conselve, Olmo, Bagnoli e Anguillara.

«Dopo la fermata “Padova Ospedale” la corriera era già strapiena», raccontano i ragazzi, «e da lì in poi più di dieci persone sono rimaste a terra perché non c’era più posto a bordo. A noi passeggeri mancava l'aria». Dunque nonostante l’impegno preso dall’assessore provinciale Domenico Riolfatto, che il giorno dopo la denuncia era salito in un mezzo di quella stessa linea per “toccare con mano” la realtà, la situazione non è cambiata.

I tagli della Regione ai fondi destinati al trasporto

pubblico hanno notevolmente peggiorato la qualità del servizio. La linea Padova-Anguillara è una tratta fondamentale perché consente a molti abitanti del Conselvano di raggiungere la città per lavorare o studiare. Il tutto, vale la pena di ricordarlo, con un abbonamento da 64 euro al mese.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro