Menu

Anche i musei della Provincia fanno le ore piccole

Iniziative a Villa Beatrice, al castello di San Martino di Cervarese, al museo geopalentologico di Cava Bomba, al museo nazionale di Este e in altri musei

CINTO EUGANEO. Fanno le ore piccole i musei della provincia. Anche quelli gestiti dall’associazione “Le macchine celibi”, molto attiva da anni nel territorio, che oggi chiuderanno i battenti alle 24 e proporranno una serie di iniziative dedicate alla “Notte dei Musei”. Quello storico-naturalistico di villa Beatrice, sul Gemola a Baone, propone l’evento “Mille anni in una notte”: racconti e musica a lume di candela, con i protagonisti della storia di Villa Beatrice d'Este che condurranno in un suggestivo viaggio nel tempo, narrando le principali vicende della loro vita e i segreti del luogo in cui sono vissuti. È consigliata la prenotazione. Il costo è di 6 euro.

Il castello di San Martino, a Cervarese Santa Croce, propone dalle 21 delle visite guidate ad ogni ora. E poi giochi di fuoco e combattimenti in abito storico a cura dei Bellatores Federiciani. Per i più piccoli c’è l’esperienza “Una notte da soldato”, con i bambini che verranno condotti alla scoperta del castello e delle sue strategie di difesa. L'associazione Asgard, invece, proporrà giochi da tavolo per tutte le età. Il costo è di 5 euro.

Il museo geopaleontologico di Cava Bomba, a Cinto Euganeo, propone infine “La notte dei tesori”, due visite guidate in partenza ad ogni ora sul nuovo percorso dedicato alle pietre preziose ideato dal museo. Il costo è di 4 euro e prevede anche la presenza di un’esperta gemmologa. Per informazioni, 348-8746424.

Giornata culturalmente intensa anche ad Este. Il Museo Nazionale Atestino chiude alle 2. Alle 21 nella sala delle Colonne viene inaugurata la mostra “Il popolo di bronzo”, a cura di Angela Demontis. Si potrà “gustare” l'archeologia enologica dell'Associazione Alvarega di Ozieri: il sodalizio ha recuperato presso le vigne più antiche gli ultimi esemplari di una varietà data ormai per scomparsa. Alle 22 tocca alla performance teatrale del TeatrOrtaet di Padova, dal titolo “Desperata Aspasia, rapsodia mediterranea” di Daniela Mazzone con regia di Carlo Bertinelli.

Tra oggi e domani si tiene la seconda edizione di “Microspia”, due giorni di lezione con gli studenti delle medie Carducci e Zanchi. I ragazzi faranno da guida alla mostra “Microsafari, viaggio nell’infinitamente piccolo” in sala Veronese. Oggi la mostra è per le scuole, domani è aperta a tutti dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Da oggi a mercoledì 13 giugno è organizzata infine la rassegna “Este Garden Art”. Si tratta

di un’esposizione en plein air di artisti contemporanei, chiamati a confrontarsi con lo spazio giardini del Castello. Ogni autore è stato libero di intervenire secondo le linee della sua personale ricerca. Installate in vari luoghi dei giardini del castello ci saranno le opere di 16 artisti.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro