Menu

Amministrative, urne aperte per scegliere i sindaci: affluenza al 53,41%

Si vota in 15 comuni del Padovano. Le sfide più importanti a Cittadella e Vigonza: in totale oltre 92 mila padovani chiamati ai seggi

PADOVA. Nuovo calo dell'affluenza in serata: dopo il primo giorno di voto per le amministrative 2012 ai seggi è andato il 53,41% dei padovani chiamati a scegliere i propri sindaci. Cinque anni fa la percentuale di affluenza era di 58,56%. Un calo dunque di ben cinque punti percentuali. Ma ecco il dettaglio dell'affluenza comune per comune: Cittadella 56,84% (precedente: 60,48%), Conselve 55,35% (59,65%), Gazzo 50,89% (53,55%), Granze 58,00% (68,14%), Loreggia 51,74% (51,64%), Lozzo Atestino 57,67% (68,60%), Merlara 59,35% (63,94%), Piombino Dese 49,88% (58,52%), Sant'Urbano 59,70% (67,44%), Saonara 54,82% (69,80%), Teolo 48,41% (54,43%), Torreglia 51,43% (54,30%), Veggiano 57,91% (52,77%), Vescovana 67,22% (70,97%), Vigonza 49,12% (52,87%).

L'affluenza alle 19. Il maltempo favorisce un buon afflusso ai seggi e, contrariamente alle previsioni, l'affluenza alle urne alle 19 si mantiene stabile rispetto alle precedenti amministrative. Vista l'onda montante di "anti-politica" si temevano seggi deserti: così non è stato. Almeno per i padovani. Alle 19  l'affluenza alle urne registrata nella provincia 43,95%, addirittura superiore di qualche decimo di punto al 43,57% di cinque anni fa. Ecco il dettaglio comune per comune:  Cittadella 48,42% (precedente: 44,99%), Conselve 44,12% (44,70%), Gazzo 43,41% (37,26%), Granze 45,02% (49,76%), Loreggia 43,67% (38,12%), Lozzo Atestino 46,73% (51,32%), Merlara 45,97% (46,27%), Piombino Dese 41,57% (43,19%), Sant'Urbano 47,69% (50,71%), Saonara 42,64% (55,91%), Teolo 40,49% (40,95%), Torreglia 42,37% (41,52%), Veggiano 48,05% (37,02%), Vescovana 53,76% (54,64%), Vigonza 40,44% (38,00%).

L'affluenza alle 12. Affluenza in lieve calo a mezzogiorno nei comuni del Padovano in cui si vota: la media è del 14,77% contro il 16,89% delle scorse elezioni. Ecco il dettaglio comune per comune:  Cittadella 16,19% (precedente: 16,80%), Conselve 14,34% (17,71%), Gazzo 15,24% (15,07%), Granze 14,22% (19,37%), Loreggia 14,97% (16,09%), Lozzo Atestino 16,30% (19,29%), Merlara 15,69% (18,50%), Piombino Dese 13,07% (16,76%), Sant'Urbano 15,38% (26,06%), Saonara 13,84% (17,82%), Teolo 14,23% (15,31%), Torreglia 16,35% (15,51%), Veggiano 17,21% (16,66%), Vescovana 19,85% (21,55%), Vigonza 13,03% (16,03%). 

Fotografa la scheda: denunciato. A Saonara un uomo è stato denunciato perché sorpreso a fotografare la scheda elettorale con il suo cellulare. I telefonini infatti devono essere lasciati al seggio prima di entrare in cabina. Altrimenti si rischia l'arresto da tre a sei mesi e mille euro di multa. 

La tornata elettorale. Urne aperte fino alle 22 per le elezioni amministrative in circa mille comuni italiani sparsi in tutta Italia. Saranno complessivamente oltre 9 milioni e mezzo gli elettori chiamati ad esprimersi per rinnovare i sindaci e i consigli comunali. Importanti appuntamenti in Veneto sono i rinnovi dei consiglio comunali a Verona e Belluno. Nel Padovano si vota in 15 comuni, tra cui Cittadella e Vigonza.

Sono 92.298 i padovani aventi diritto al voto nei 15 Comuni della provincia che tra oggi (seggi aperti dalle 7 alle 22) e domani (dalle 7 alle 15) andranno alle urne per eleggere sindaci e consigli comunali. Solo per Cittadella e Vigonza è previsto un eventuale secondo turno (ossia il ballottaggio tra i due candidati più votati, il 20-21 maggio) qualora nessuno superi il 50% delle preferenze al primo.

Negli altri 13 Comuni già

domani sera si conosceranno i nomi dei nuovi amministratori: lo spoglio inizia subito dopo la chiusura dei seggi. Conselve (8.117 elettori), Piombino (7.225)e Saonara (7.633) sono i tre centri più popolosi (ovviamente dopo Cittadella e Vigonza) interessati al rinnovo delle amministrazioni.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro