Menu

Banditi catturati mentre scappano dopo la rapina al Prix

Tre italiani hanno assalito il supermercato di Pontelongo ma sono stati subito intercettati e presi da un equipaggio dei carabinieri

PONTELONGO Rapinano l’incasso del supermercato ma poco dopo vengono acciuffati dai carabinieri. E’ andata male ai tre malviventi che ieri sera hanno preso di mira il Prix di Pontelongo, negozio che si trova in via Dante. Due hanno commesso materialmente la rapina, facendo irruzione nel supermercato e facendosi consegnare i soldi dalle cassiere. Il terzo uomo attendeva in auto, pronto a ingranare la marcia per scappare. Sono stati intercettati dai carabinieri mentre fuggivano. Si tratta di tre italiani, del posto, due di loro già noti alle forze di polizia. La rapina è stata messa a segno intorno alle 18.45.

Nel supermercato, ancora pieno di clienti, sono piombati dentro due energumeni, che urlando hanno intimato a tutti di stare fermi e zitti. Uno dei due brandiva una pistola e si è rivolto alle ragazze che stavano alle due casse ordinando di infilare tutti i soldi nella borsa che aveva in mano. Paralizzate dalla paura le cassiere hanno esitato per un attimo, ma i rapinatori hanno alzato il tono, convincendole a consegnare l’incasso. Arraffati i soldi, circa duemila euro, i due hanno infilato la porta per uscire. Poco lontano li attendeva su una vecchia utilitaria bianca col motore acceso il terzo complice.

Appena i due sono saliti, ha pestato sull’acceleratore allontanandosi a gran velocità. Immediato l’allarme ai carabinieri, che hanno cercato di farsi dire dai testimoni in quale direzione erano fuggiti i tre malviventi. E le indicazioni sono state precise, al punto che i militari hanno intercettato l’utilitaria dei rapinatori lungo il loro tragitto. Hanno bloccato l’auto e fermato i tre: nell’abitacolo c’erano i soldi, la pistola e il passamontagna. Sono stati portati in caserma per l’identificazione. Si tratta di Bruno Terrazzan, 38 anni, artigiano da Campolongo Maggiore; Giulio Piacentin Giulio, 39 anni,

idraulico da Piove di Sacco; e Massimiliano Daniele, 43anni,  operaio da Campagna Lupia

. Per loro l’accusa, pesantissima, è di rapina a mano armata. Fra i dipendenti del supermercato e i clienti tanto spavento, ma per fortuna nessun ferito.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro