Menu

Agente assicurativo gioca i soldi delle polizze al Casinò

Scoperto dalla Guardia di Finanza e denunciato un collaboratore di un gruppo assicurativo: dovrà rispondere di truffa e appropriazione indebita

PADOVA. Ha sperperato le polizze assicurative dei propri clienti al tavolo verde del Casinò di Venezia truffando così una quarantina di persone. Protagonista della vicenda, scoperta dalla Guardia di Finanza di Padova, un collaboratore di un'agenzia assicurativa, denunciato per truffa e appropriazione indebita.

L'uomo, iscritto al registro unico degli intermediari dell'Isvap nella sezione "Collaboratori degli intermediari", è originario di Dolo, nel Veneziano, ed ha un ufficio a Carmignano di Brenta. La maggior parte dei clienti truffati sono padovani e trevigiani.

L'uomo che operava su tutto il territorio veneto - secondo quanto ricostruito dai finanzieri -, faceva sottoscrivere polizze assicurative dirottando, in tutto o in parte, su conti correnti personali i premi destinati alla compagnia assicuratrice che rappresentava. Confrontando i dati degli assegni ''staccati'' dai risparmiatori con quelli relativi alle polizze realmente sottoscritte e registrate presso la compagnia assicuratrice, le fiamme gialle hanno accertato la condotta fraudolenta dell'intermediario assicurativo che negli ultimi sei anni avrebbe illecitamente intascato una

cifra stimata in oltre 700mila euro.

Durante le indagini sarebbero stati accertati oltre 600 ingressi in quattro anni presso il solo Casinò di Venezia. Ora l'uomo dovrà fare i conti anche con l'erario perché le somme indebitamente percepite saranno comunque sottoposte a tassazione.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro