Menu

Notte di Natale, notte di fuochi: tre famiglie evacuate

Decine di interventi dei vigili del fuoco in tutta la provincia: in fiamme  abitazioni a Padova, Este e Cittadella. Fra le ipotesi anche corto circuiti causati dagli addobbi natalizi

PADOVA. Notte di lavoro quella dei vigili del fuoco che dalle 23 della vigilia alle 7 di questa mattina sono stati impegnati in tutta la provincia per domare incendi o arrivati in supporto agli operatori del Suem come nel caso dell'incidente stradale dell'una di stanotte a San Pietro Viminario.

I rogi più gravi in via Malaman a Padova, vicino allo stadio Appiani, a Cittadella in via Borgo Ponente e a Este in via Atheste. A Padova ha preso fuoco la cucina di un appartamento signorile: l'intervento è durato dall'una alle tre. A Cittadella, invece i pompieri hanno lavorato dall'1,30 fino alle 5,30. Così come ad Este. Le famiglie sono state costrette a chiedere ospitalità ad amici e parenti fino a questa mattina. Ingenti i danni, in totale.

In tutti e tre i casi la causa potrebbe essere elettrica: non esclusa quella che ad innescare il rogo sia stato un corto circuito, una disattenzone, o un malfunzionanto di qualche addobbo elettrico di Natale posizonato in maniera non corretta e poco sicura.

Fra gli interventi della notte anche lo spegnimento di una roulotte abbandonata vicino ad un campo nomadi a Vigonza, un soccorso a persona che si era sentita male (i vigili

del fuoco hanno preceduto gli operatori del Suem, in modo da aprire la porta dell'appartamento), e diverse aperture porte, interventi quest'utimi richiesti da persone che erano uscite per la messa di mezzanotte e poi , tornate a casa si erano accorte di aver perso le chiavi di casa.  

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro